I genitori dell'assassino

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I genitori dell'assassino

Messaggio  sandrocchio il Ven 15 Set 2017 - 7:01

Se non avete visto la trasmissione, andate su Rai Play e, sempre che vi vada (ma vi assicuro che non è tempo perso) guardate "Chi l'ha visto", con l'intervista ai genitori dell'assassino della giovanissima Noemi. Quando l'inviata li intervista, ancora non sanno nulla della confessione del ragazzo, né del ritrovamento delcorpo. "Nostro figlio è innocente, quella ragazza lo picchiava, era la prima volta che lui aveva una ragazza mentre lei aveva già avuto delle esperienze, noi non la volevamo in casa e lei si è nascosta una volta nell'armadio per passare la notte con nostro figlio, è vero che nostro figlio l'ha vista la notte in cui è scomparsa, ma lei è scesa dalla macchina ed è salita su un'altra auto che l'aspettava". In sostanza, secondo quelle "brave persone", la ragazza era una "facile", una puttanella, e il loro amato figliolo un angioletto. A un certo punto, in diretta, la giornalista riceve un messaggio e lo comunica ai genitori. "Noemi è stata trovata, morta, e vostro figlio ha confessato". Apriti cielo. Grida disperate, il padre che va a nascondersi, la madre che urla "Siamo morti". Una cosa davvero sgradevole. E ora vengo al punto. Genitori come questi, gli insegnanti a scuola li incontrano tutti i giorni. "Non ci risulta che nostro figlio sia particolarmente vivace, passa il pomeriggio sui libri, è un ragazzo modello", quando in realtà è un teppista e non fa un cazzo, nel senso che i libri non li tocca e durante le lezioni rompe i coglioni agli insegnanti e ai compagni. Genitori come quelli che voi vedrete nell'intervista hanno ormai acquisito all'interno delle scuole un enorme potere. Qualunque cosa facciano i loro pargoli, la famiglia erge il muro, li protegge, e guai se la scuola li punisce. I figli sono angioletti,gli insegnanti si accaniscono. Sapete cosa urlano i genitori di quell'assassino quando la giornalista li informa in diretta che ha confessato? "Hanno creato il mostro". Badate bene. Non dicono "Nostro figlio è un mostro". Il mostro l'hanno creato. Quello ha ammazzato una ragazza, e la colpa è dei giornalisti che hanno creato il mostro. Ditemi voi se si può andare avanti così.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13322
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum