L'istinto suicida dei tedeschi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'istinto suicida dei tedeschi

Messaggio  sandrocchio il Lun 18 Set 2017 - 9:08

Ho visto diverse volte la partenza del GP di Singapore e non riesco a capire chi abbia davvero sbagliato. Sotto un certo aspetto, nessuno dei tre piloti coinvolti è direttamente responsabile. Cose che succedono. Mi domando tuttavia la ragione per cui Vettel non si sia limitato a mantenere la propria traiettoria e si sia spostato verso il centro della pista, costringendo Verstappen a spostarsi e a colpire Raikkonen, partito decisamente meglio rispetto al compagno di squadra. Cavoli, ti stai giocando il Mondiale, capisci che sei partito male, e invece di cedere la posizione pensando di recuperare durante il GP, vai a ostacolare chi parte meglio di te. Ma perchè? E qui torniamo al Dieselgate della Volkswagen. I tedeschi prima o poi una cazzata la fanno. Sono grandiosi quando devono risorgere dalle proprie ceneri, ma poi si autodistruggono. Vettel ha buttato via il GP in cui avrebbe potuto riconquistare la testa del Mondiale. Vabbè, forse avrà l'opportunità di rifarsi. Intanto la cavolata l'ha fatta. Ripeto, non gli attribuisco la responsabilità dell'incidente, come non la attribuisco agli altri due. Ma poteva evitarlo. Con un minimo di calcolo, sì, avrebbe potuto evitarlo.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 12979
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'istinto suicida dei tedeschi

Messaggio  Nostradamus il Mer 20 Set 2017 - 6:41

sandrocchio ha scritto:Ho visto diverse volte la partenza del GP di Singapore e non riesco a capire chi abbia davvero sbagliato. Sotto un certo aspetto, nessuno dei tre piloti coinvolti è direttamente responsabile. Cose che succedono. Mi domando tuttavia la ragione per cui Vettel non si sia limitato a mantenere la propria traiettoria e si sia spostato verso il centro della pista, costringendo Verstappen a spostarsi e a colpire Raikkonen, partito decisamente meglio rispetto al compagno di squadra. Cavoli, ti stai giocando il Mondiale, capisci che sei partito male, e invece di cedere la posizione pensando di recuperare durante il GP, vai a ostacolare chi parte meglio di te. Ma perchè? E qui torniamo al Dieselgate della Volkswagen. I tedeschi prima o poi una cazzata la fanno. Sono grandiosi quando devono risorgere dalle proprie ceneri, ma poi si autodistruggono. Vettel ha buttato via il GP in cui avrebbe potuto riconquistare la testa del Mondiale. Vabbè, forse avrà l'opportunità di rifarsi. Intanto la cavolata l'ha fatta. Ripeto, non gli attribuisco la responsabilità dell'incidente, come non la attribuisco agli altri due. Ma poteva evitarlo. Con un minimo di calcolo, sì, avrebbe potuto evitarlo.
Mah io credo che questa "lotta" accesa per il titolo sia solo una invenzione di Bernie Ecclestone per ridare un po di vita e interesse al movimento ...lo stradominio Mercedes ha reso inguardabile questo "sport".
Ps quel che è successo ieri fa parte della casualita sia chisro

Nostradamus
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 5810
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Topolinia

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'istinto suicida dei tedeschi

Messaggio  sandrocchio il Mer 20 Set 2017 - 21:24

Ma Ecclestone non si è ritirato?
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 12979
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'istinto suicida dei tedeschi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum