Questione di educazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Questione di educazione

Messaggio  sandrocchio il Gio 28 Set 2017 - 11:31

Non so se il sindaco di Seregno sia colpevole oi nnocente. Un'idea me la sono fatta. Secoindo me non è pulito, ma non ha fatto cose diverse rispetto ad altri sindaci di destra e di sinistra impelagati nell'intreccio fra affari e politica. Ma anche ammettendo che sia colpevole - e sarà comunque colpevole solo dopo una sentenza - come ti permetti, tu, magistrato, di chiamarlo "zerbino"? Il termine "zerbino" è un'offesa. A parte il fatto che se tu parli di "voto di scambio", lo scambio presuppone un rapporto alla pari, dove ciascuno dei due concende e prende qualcosa. Ma a parte questo, anche se il sindaco di Seregno fosse pesantemente condizionato dalla 'ndramgheta, perchè lo chiami "zerbino"? Perchè approfitti del tuo ruolo per ingiuriarlo? Questo, in realtà, è l'ennesimo segnale del declino del Paese. La persona, anche se colpevole (ma solo una sentenza può riconoscerla tale) va comunque salvaguardata nella sua dignità di essere umano, indipendentemente dalla sua colpa. "Zerbino" è epiteto da osteria. Stona se esce dalla bocca di un magistrato.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 12621
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum