Chiusure e secessioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Chiusure e secessioni

Messaggio  savita il Dom 1 Ott 2017 - 13:00

La sovrappopolazione mondiale sta spingendo sempre più  sia alla chiusura delle frontiere che  alle spinte secessionistiche , e  questa ne è la vera ragione .
Si salvi chi può , ognuno per sè
chi sta meno peggio e ha fatto i suoi  sacrifici , non vuole farsi carico degli altri che prolificano in incoscienza o si indebitano senza produrre  ,
formiche contro cicale .
Il tutto a danno dei veri profughi dalle guerre più devastanti .
Giusto? Sbagliato?   Distinzioni ormai senza senso. Semplicemente inevitabile .
Non bisogna illudere i migranti economici che potranno trovare lavoro dove la domanda di lavoro  è già alla saturazione
bisogna persuadere certi popoli  a fare meno figli .
Non bisogna incentivare gli sbarchi dei migranti economici , bisogna  contingentarli
oltretutto,  chi  è partito è solo chi ha potuto pagare 5000 euro a testa .
Chi non lo capisce  o non lo vuole capire, che sia  il papa o il dipendente ONG, soffre di una mopia che condurrà solo verso il disastro.
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15035
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiusure e secessioni

Messaggio  renzone il Dom 1 Ott 2017 - 21:11

savita ha scritto:La sovrappopolazione mondiale sta spingendo sempre più  sia alla chiusura delle frontiere che  alle spinte  secessionistiche , e  questa ne è la vera ragione .
Si salvi chi può , ognuno per sè
chi sta meno peggio e ha fatto i suoi  sacrifici , non vuole farsi carico degli altri che prolificano in incoscienza o si indebitano senza produrre  ,
formiche contro cicale .
Il tutto a danno dei veri profughi dalle guerre più devastanti .
Giusto? Sbagliato?   Distinzioni ormai senza senso. Semplicemente inevitabile .
Non bisogna illudere i migranti economici che potranno trovare lavoro dove la domanda di lavoro  è già alla saturazione
bisogna persuadere certi popoli  a fare meno figli .
Non bisogna incentivare gli sbarchi dei migranti economici , bisogna  contingentarli
oltretutto,  chi  è partito è solo chi ha potuto pagare 5000 euro a testa .
Chi non lo capisce  o non lo vuole capire, che sia  il papa o il dipendente ONG, soffre di una mopia che condurrà solo verso il disastro.


a parte il fatto che queste sono parole che non mi aspetterei da una elettrice del pd, ma che c'entrano le spinte secessioniste con i migranti?
I secessionisti spagnoli ce l'hanno più con i madrileni che non coi migranti per esempio...


Comunque a proposito di secessioni io mi auguro che ce ne siano sempre di più in europa, l'europa che vorrei non è quella delle nazioni europee ma quella delle regioni
avatar
renzone
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 9768
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : treviso

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiusure e secessioni

Messaggio  Jeff Buckley il Dom 1 Ott 2017 - 23:41

renzone ha scritto:Comunque a proposito di secessioni io mi auguro che ce ne siano sempre di più in europa, l'europa che vorrei non è quella delle nazioni europee ma quella delle regioni


Un gioiellino, una meraviglia per scannarsi dopo 1 mese....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Jeff Buckley
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 9559
Data d'iscrizione : 25.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiusure e secessioni

Messaggio  savita il Lun 2 Ott 2017 - 7:30

renzone ha scritto:

a parte il fatto che queste sono parole che non mi aspetterei da una elettrice del pd, ma che c'entrano le spinte secessioniste con i migranti?
I secessionisti spagnoli ce l'hanno più con i madrileni che non coi migranti per esempio...


Comunque a proposito di secessioni io mi auguro che ce ne siano sempre di più in europa, l'europa che vorrei non è quella delle nazioni europee ma quella delle regioni



1- Quello che propongono i politici  dei diversi partiti o movimenti non è tutto giusto o tutto sbagliato :  si tratterà  di scegliere quelle che  per  ciascuno   sono  le priorità, proprie e della nazione   .

2- le chiusure delle frontiere ai migranti ,  e le richieste di secessione da parte dei popoli più ricchi ( o meno disagiati, dipende dai punti di vista )  non c'entrano  direttamente  le une con le altre, ma sono entrambe conseguenze di un medesimo  fenomeno  : la sovrappopolazione globale  e l'impoverimento medio globale in termini di occasioni di lavoro e di risorse.

3- Poi non vorrei allargarmi troppo, ma c'è  il paradosso del progressi delle nuove tecnologie che, invece di farci vivere tutti un po' meglio  lavorando  tutti un po' meno, con vantaggio per  la salute e la vita familiare, stanno invece riducendo a  tutto spiano  i posti di lavoro.
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15035
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiusure e secessioni

Messaggio  sandrocchio il Lun 2 Ott 2017 - 8:21

savita ha scritto:La sovrappopolazione mondiale sta spingendo sempre più  sia alla chiusura delle frontiere che  alle spinte  secessionistiche , e  questa ne è la vera ragione .
Si salvi chi può , ognuno per sè
chi sta meno peggio e ha fatto i suoi  sacrifici , non vuole farsi carico degli altri che prolificano in incoscienza o si indebitano senza produrre  ,
formiche contro cicale .
Il tutto a danno dei veri profughi dalle guerre più devastanti .
Giusto? Sbagliato?   Distinzioni ormai senza senso. Semplicemente inevitabile .
Non bisogna illudere i migranti economici che potranno trovare lavoro dove la domanda di lavoro  è già alla saturazione
bisogna persuadere certi popoli  a fare meno figli .
Non bisogna incentivare gli sbarchi dei migranti economici , bisogna  contingentarli
oltretutto,  chi  è partito è solo chi ha potuto pagare 5000 euro a testa .
Chi non lo capisce  o non lo vuole capire, che sia  il papa o il dipendente ONG, soffre di una mopia che condurrà solo verso il disastro.
Persuadere ... Fai una cosa: fatti armi e bagagli e vai in Papuasia a persuadere i papuasiani a fare meno figli. L'Italia dovrebbe essere un Paese culturalmente avanzato (nonostante la Fedeli). Eppure in Italia, nonostante i tentativi di persuasione, quasi nessun automobilista metteva la cintura di sicurezza, prima che venisse promulgata una legge a riguardo e fioccassero le multe. Perchè non provi a persuadere gli Italiani a non usare il cellulare mentre guidano? Qui non si tratta di persuadere, ma di tornare a colonizzare. Non è che siano popoli inferiori. Il mio non è un discorso razzista. Se un'abitudine è consolidata, la puoi eliminare solo tramite la legge e la punizione esemplare per chi sgarra. Vale per l'Italia come per la Papuasia (sempre che la Papuasia esista ancora ...).
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13322
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiusure e secessioni

Messaggio  sandrocchio il Lun 2 Ott 2017 - 8:23

E comunque a me non risulta che i Catalani, per sfuggire dalle grinfie del Governo spagnolo, si siano messi sulle barchette per arrivare in Italia. Rimangono a casa loro a scontrarsi con la polizia spagnola. Spero che il concetto sia abbastanza chiaro.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13322
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiusure e secessioni

Messaggio  renzone il Lun 2 Ott 2017 - 9:03

Jeff Buckley ha scritto:
renzone ha scritto:Comunque a proposito di secessioni io mi auguro che ce ne siano sempre di più in europa, l'europa che vorrei non è quella delle nazioni europee ma quella delle regioni



Un gioiellino, una meraviglia per scannarsi dopo 1 mese....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ma chi è che ha fatto questa cartina? Laughing
Dovresti consultare più spesso Limes, che non mi sembra una rivista leghista...
avatar
renzone
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 9768
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : treviso

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiusure e secessioni

Messaggio  Jeff Buckley il Lun 2 Ott 2017 - 10:04

renzone ha scritto:
Jeff Buckley ha scritto:

renzone ha scritto:Comunque a proposito di secessioni io mi auguro che ce ne siano sempre di più in europa, l'europa che vorrei non è quella delle nazioni europee ma quella delle regioni




Un gioiellino, una meraviglia per scannarsi dopo 1 mese....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Ma chi è che ha fatto questa cartina? Laughing
Dovresti consultare più spesso Limes, che non mi sembra una rivista leghista...

E' una chiara provocazione, questa cartina non realizzata da me Very Happy
Limes lo consulto spesso, ma io Renzò amo e devo leggere tante troppe cose anche professionali, dunque non mi è facile seguire il lavoro, i figli, e molto altro.
avatar
Jeff Buckley
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 9559
Data d'iscrizione : 25.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiusure e secessioni

Messaggio  savita il Lun 2 Ott 2017 - 13:01

sandrocchio ha scritto:

Persuadere ... Fai una cosa: fatti armi e bagagli e vai in Papuasia a persuadere i papuasiani a fare meno figli. L'Italia dovrebbe essere un Paese culturalmente avanzato (nonostante la Fedeli). Eppure in Italia, nonostante i tentativi di persuasione, quasi nessun automobilista metteva la cintura di sicurezza, prima che venisse promulgata una legge a riguardo e fioccassero le multe. Perchè non provi a persuadere gli Italiani a non usare il cellulare mentre guidano? Qui non si tratta di persuadere, ma di tornare a colonizzare. Non è che siano popoli inferiori. Il mio non è un discorso razzista. Se un'abitudine è consolidata, la puoi eliminare solo tramite la legge e la punizione esemplare per chi sgarra. Vale per l'Italia come per la Papuasia (sempre che la Papuasia esista ancora ...).

In Papuasia sono pochi .
Tanto per cominciare, basterebbe respingere , non i profughi di guerra ,ma  i migranti  che vengono in Europa  per cerare un lavoro che non c'è. E porre fine - come finalmente forse si sta facendo forse - ai viaggi di certe ONG  che raccolgono fin sulle coste libiche gente che, magari ingannata o in buonafede, ha sborsato  da 2000 a 5000 euro nell'illusione di avere in Europa un lavoro  in qualche maniera  remunerato . Se non si interrompe questa catena, non sarà mai finita. Se  non passano, smettono di partire . E se non partono, prima  o poi i governi locali , messi alle strette da'impossibilità di sostenere la popolazione in costante aumento e che non trova più sbocchi all' estero   , emaneranno i provvedimenti opportuni.  Finchè qui si  lascia proliferare una fallace speranza, non sarà mai finita . La Cina, un esempio drastico.
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15035
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiusure e secessioni

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum