Ecco uno che deve ringraziare Renzi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ecco uno che deve ringraziare Renzi

Messaggio  sandrocchio il Lun 2 Ott 2017 - 8:04

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13322
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ecco uno che deve ringraziare Renzi

Messaggio  sandrocchio il Lun 2 Ott 2017 - 8:05

Nove milioni di euro per prenderle da Gianni Morandi. Più che ringraziare Renzi, dovrebbe genuflettersi davanti al PD e all'uso che questo partito di cialtroni fa della TV di Stato.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13322
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ecco uno che deve ringraziare Renzi

Messaggio  sandrocchio il Lun 2 Ott 2017 - 8:37

Ecco i dati della sconfitta, relativi alla seconda puntata di Fazio e Morandi:

In sovrapposizione dalle 21.27 alle 23.08 Fazio 17,15% con 4.211 e Morandi 17,8% con 4.217.

Il trucchetto di anticipare "Che tempo che fa" alle 20,30 non è servito. Quando i due programmi sono in contemporanea, Fazio le prende. Di poco, ma le prende. Mentre con Terence Hill nei panni di Don Matteo la Rai dominava la serata della domenica. Domanda: quanto guadagnava Terence Hill e quanto guadagna Fazio?
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13322
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ecco uno che deve ringraziare Renzi

Messaggio  sandrocchio il Lun 2 Ott 2017 - 8:44

Quale insegnamento trarre dal flop di Rai Uno? La logica del PD è semplice: "Se stai dalla mia parte e ti riconosco le potenzialità per garantirmi un maggior consenso ti gonfio lo stipendio. Se non stai dalla mia parte, ti emargino". Il vero concorrente di Fazio non è Morandi, è Don Matteo. I dati di "Che tempo che fa", collocato nel prime time delladomenica sera, tradizionalmente favorevolissimo alla Rai, vanno confrontati con quelli di Don Matteo e Un medico in famiglia, perchè è questa la potenzxialità d'ascolto che la Rai ha dato a Fazio. E che lui sta sperperando, in cambio del principesco stipendio che il PD gli ha dato.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13322
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ecco uno che deve ringraziare Renzi

Messaggio  Jeff Buckley il Lun 2 Ott 2017 - 10:09

Questa di Fazio, è una grande fesseria, perché Fazio c'era ben prima di Renzi, guadagna milioni di euro ben prima di Renzi, i numeri dicono che porta nelle casse di mamma Rai più soldi di quelli che prende, e il mercato lo fai in questo modo.
Non credevo al giochino del: è tutta colpa di berlusconi", figuriamoci per i 1000 giorni di Renzi...
avatar
Jeff Buckley
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 9559
Data d'iscrizione : 25.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ecco uno che deve ringraziare Renzi

Messaggio  sandrocchio il Lun 2 Ott 2017 - 18:27

A Fazio è stata data la prima serata domenicale di Rai Uno, la più sicura, quella in cui l'ammiraglia Rai faceva dagli otto ai dieci milioni di telespettatori, Fazio si è ribellato al tetto degli stipendi in Rai e ha minacciato di andarsene. La Rai del PD non solo non l'ha fatto andare via, ma l'ha fatto passare da Rai Tre a Rai Uno, perdendo almeno la metà dei suoi spettatori domenicali. Il flop di Fazio è sotto gli occhi di tutti, tranne di coloro che sono accecati dall'ideologia. Fazio si prende nove milioni di euro dal PD per essere riuscito nella storica impresa di perdere il 50% dell'audience di Rai Uno nel prime time della domenica.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13322
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ecco uno che deve ringraziare Renzi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum