La Champions entra nel vivo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Champions entra nel vivo

Messaggio  sandrocchio il Mar 17 Ott 2017 - 9:14

Stasera prelibato antipasto con le prime due in Inghilterra e in Italia: Manchester City-Napoli. Il Napoli è reduce dall'eccellente prestazione all'Olimpico, in parte adombrata dall'ultimo quarto d'ora, quando Sarri - cui va tutta la mia stima -non ha trovato rimedio alle azioni martellanti della Roma sulla fascia sinistra. La Roma ha perdonato, nel senso che il gol l'ha solo sfiorato, il City - e in genere le grandi squadre a livello internazionale - è spietato. C'è da dire tuttavia che se Martens viene intimidito com'è successo all'Olimpico, qualche cartellino pesante potrebbe uscire dal taschino dell'arbitro, e condfzionare il gioco degli inglesi. Il calcio è un'incognita, ma se le due squadre si esprimeranno al meglio ne uscirà una partita spettacolare. Io non ci giurerei, anche perchè il Napoli è diventato squadra matura. Ama il bel gioco, ma non si butterà scriteriatamente all'attacco. Se va a Manchester per dare spettacolo, le prende. Se va per giocare anche bene, ma con l'occhio ben fisso sul risultato, potrebbe uscirne una partita più tattica di quanto si immagini. L'esperienza serve anche a questo: saper dosare passioni e sentimenti, a cominciare dall'amore per il bel gioco e lo spettacolo, senza esserne schiavi.
La Roma, a Londra contro il Chelsea, avrà domani un compito quasi proibitivo. Il Chelsea non sta andando bene in Premier League, e non si sa quanto Conte abbia voglia di rimanere in Inghilterra, ma la squadra è pur sempre quella che l'anno scorso ha dominato il massimo torneo inglese, e lo stesso Conte trova sempre nuove motivazioni quando è proiettato in campo internazionale. La Roma sembra abbia voluto rompere del tutto col progetto di Spalletti per imboccare nuove strade, e nel Campionato italiano ha risultati altalenanti. Ma soprattutto ha perso(in casa) gli scontri diretti con Inter e Napoli, e in classifica si ritrova dietro l'odiatissima Lazio. Non è il momento migliore per incontrare una delle squadre più titolate d'Europa. I suoi tifosi più pessimisti sperano almeno che, al di là del risultato, i giallorossi facciano comunque bella figura e non escano dal campo umiliati com'è avvenuto invece nelle stagioni più recenti,soprattutto quando hanno incontrato una grande, a cominciare dal Real Madrid.
La Juve sulla carta ha il compito più agevole. Gioca in casa contro lo Sporting di Lisbona. Non solo non può commettere passi falsi. Deve vincere, e deve pure convincere, dopo le stecche contro l'Atalanta (sopportabile) e contro la Lazio (mortificante). La Juve deve dare a se stessa e ai propri tifosi una dimostrazione di forza, in mancanza della quale la ripresa potrebbe diventare assai difficile, sia sul piano fisico, sia su quello psicologico. Non vincere contro lo Sporting nel proprio stadio, dopo aver subito le rimonte di Atalanta e Lazio, potrebbe essere decisivo per l'andamento dell'intera stagione. Una vittoria convincente sarebbe un segnale forte al calcio europeo e la speranza di non aver del tutto perso il treno in Campionato. In sostanza, siamo ancora ai gironi, ma quelli di oggi e domani sono turni delicatissimi per le squadre italiane. Speriamo di ricevere buone nuove, sia da Torino, sia dagli stadi d'Inghilterra.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 12979
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum