L'Italia c'è ma non passa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'Italia c'è ma non passa

Messaggio  sandrocchio il Lun 13 Nov 2017 - 20:48

Cuore e volontà, ma scarsa tecnica, e contro la Svezia ci vogliono tecnica e fantasia. Ci vuole imprevedibilità. 0-0 alla fine del primo tempo. L'Italia avrebbe forse meritato il golletto di vantaggio, ma va ricordato che l'arbitro ci ha graziato due volte (due falli di mano in area). Ci sarebbe stato un rigore anche per noi, ma non era così limpido come dice Zenga. Nulla da dire sull'impegno degli azzurri, ma dal punto di vista tecnico siamo scarsi, e soprattutto siamo prevedibili, con queii cross alti dagli esterni, tutti sulla testa dei giganti svedesi. Dobbiamo giocare con la palla bassa, e dobbiamo giocare in velocità. Jorginho meglio di Verratti, certo, ma non al punto da consentire al gioco dell'Italia il salto di qualità sperato. Però se giochiamo in velocità, e se le punte si muovono invece di stare in attesa della palla, li mettiamo in difficoltà. Prendiamo rischi, non per nulla abbiamo fatto due falli di mano nella nostra area, ma non si può fare altrimenti. La partita è ancora tutta da giocare, e in panchina ci sono soprattutto Insigne ed El Shaarawy, che potrebbero cambiare il volto della partita. Possiamo ancora farcela, ma è dura. Zenga se la prende col gioco difensivista degli svedesi. Fanno bene. Avremmo dovuto giocare così in Svezia. Non l'abbiamo fatto, e stiamo pagando caro e amaro. Ma continuiamo a sperare ...
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 12979
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'Italia c'è ma non passa

Messaggio  sandrocchio il Lun 13 Nov 2017 - 21:56

L'unico giocatore di talento, Insigne, è rimasto in panchina. Fuori dai coglioni Ventura, e fuori dai coglioni Zenga, che come commentatore tecnico fa schifo. La Svezia ha fatto la partita che doveva fare, punto. L'Italia ha giocato col cuore, ma l'unico giocatore di talento che abbiamo quella merda di Ventura l'ha lasciata in panchina. Tieni in panchina Insigne e metti in campo Gabbiadini, uno dei peggiori attaccanti che ci siano stati negli ultimi anni in Italia. Metti El Shaarawy - il migliore in campo nel secondo tempo - solo nei secondi 45 minuti. E quel coglione di Zenga che se la prende con gli svedesi perché giustamente si chiudono in difesa. Solo Sarri affronta a viso aperto le squadre tecnicamente più forti, infatti Sarri non ha vinto nulla. E piantiamola col grande cuore degli azzurri. Me ne frego del cuore e della volontà. La Svezia doveva essere sconfitta, senza se e senza ma, e doveva essere sconfitta con una condotta di gioco meno scriteriata. In Svezia ti difendi, cercando di segnare solo se quelli si scoprono, e in Italia fai la partita. Ho sentito adesso che Ventura non parla. E che deve dire? Vabbè, usciamo - anzi, non usciamo - non ci qualifichiamo e perdiamo l'onore contro una squadra tecnicamente povera ma che dal punto di vista atletico ci ha dato la paga. Si ricomincia da zero e, per cortesia, con giocatori diversi. Guarderemo giocare gli altri ai Mondiali, meditando sulla nostra mediocrità, a cominciare dal selezionatore, da chi l'ha scelto, e dal commentatore tecnico che non vale nulla.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 12979
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum