Quesito

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Quesito

Messaggio  oedipus il Mer 15 Nov 2017 - 20:36

In italia è aumentato il PIL, che è aumentato perché è aumentato il debito pubblico, che è potuto aumentare perché l'Europa ha acconsetito a una maggiore elasticità dei conti pubblici, che è aumentata ... perché l'Europa ha acconsentito a una maggiora elasticità dei conti italiani?
avatar
oedipus
Esploratore
Esploratore

Messaggi : 225
Data d'iscrizione : 18.07.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quesito

Messaggio  gus il Mer 15 Nov 2017 - 21:42

oedipus ha scritto:In italia è aumentato il PIL, che è aumentato perché è aumentato il debito pubblico, che è potuto aumentare perché l'Europa ha acconsetito a una maggiore elasticità dei conti pubblici, che è aumentata ... perché l'Europa ha acconsentito a una maggiora elasticità dei conti italiani?


Enrì, hai capito poco e niente. Non posso aiutarti perché sto vedendo un film su Sky on demand.
Ti lascio un link:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]




avatar
gus
Abituale
Abituale

Messaggi : 4037
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quesito

Messaggio  sandrocchio il Mer 15 Nov 2017 - 22:42

Credo che i continui avvertimenti dell'UE all'Italia siano dovuti a un solo fatto: i nostri partner non si fidano. Siamo un popolo inquieto, instabile, e questa irrequietezza, questa instabilità, si riversano sul piano politico. Le prossime elezioni sono un'incognita, ma soprattutto gli Europei non sanno di chi debbano fidarsi. Non si fidavano di Belrusconi, non si fidano di Renzi e delle sue aperture a sinistra. Avevano un punto di riferimento - Napolitano - che ora non c'è più. Non è il debito che preoccupa, o forse che spaventa gli Europei. E' il fatto che ci considerano fuori controllo. Questo, sia chiaro, non vuol dire che io sia dalla parte dell'Europa. Fra l'Europa e Renzi, butterei entrambi giù dalla torre. Ma se guardiamo le cose dal punto di vista europeo, non c'è da sorprendersi se ci considerano inaffidabili. Non riescono a controllarci. Per me è un bene, per loro no.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quesito

Messaggio  sandrocchio il Mer 15 Nov 2017 - 22:48

E comunque, dal punto di vista degli Europei, non hanno torto. Sono anni che chiediamo meno rigore per agevolare la crescita. E loro, sia pur con molta titubanza, hanno acconsentito. Quando abbiamo sforato mugugnavano, ma tutto sommato ci hanno lasciato fare. Qual è allora il problema? Semplice. La crescita non c'è. La nostra crescita è diventata per loro un miraggio. Si sentono presi in giro. Se tu chiedi meno rigore in cambio della crescita, a un certo punto devi crescere. Se non cresci, non sono più disposti a fare concessioni. Dal loro punto di vista, non hanno torto.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quesito

Messaggio  savita il Gio 16 Nov 2017 - 7:43

gus ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Tutto si dice, fuorchè la definizione  di debito pubblico,
e la differenza fra debito pubblico e deficit.

Mi piacerebbe un chiarimento, grazie.
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15035
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quesito

Messaggio  gus il Gio 16 Nov 2017 - 9:32

savita ha scritto:
gus ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Tutto si dice, fuorchè la definizione  di debito pubblico,
e la differenza fra debito pubblico e deficit.

Mi piacerebbe un chiarimento, grazie.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
gus
Abituale
Abituale

Messaggi : 4037
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quesito

Messaggio  gus il Gio 16 Nov 2017 - 10:18

savita ha scritto:
gus ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Tutto si dice, fuorchè la definizione  di debito pubblico,
e la differenza fra debito pubblico e deficit.

Mi piacerebbe un chiarimento, grazie.

Dopo le letture mi sembra che il chiarimento possa esplicarsi senza complicazioni.
Il deficit è un dato economico di Bilancio (dello Stato), cioè le uscite superano le entrate.
Poiché il bilancio deve chiudersi in pareggio lo Stato deve indebitarsi, e si chiama debito pubblico.
Quindi, il deficit aumenta il debito pubblico.
L'Italia deve rispettare determinati parametri per restare in Europa e quando il debito pubblico diventa
insostenibile bisogna tagliare le spese. Per questo la Merkel ha chiamato Napolitano invitandolo a togliere Berlusconi
e nominare Monti, il banchiere, che cinicamente aumenta anche le imposte indirette fa il lavoro sporco e poi
se ne va.
avatar
gus
Abituale
Abituale

Messaggi : 4037
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quesito

Messaggio  oedipus il Gio 16 Nov 2017 - 11:42

gus ha scritto:
savita ha scritto:

gus ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Tutto si dice, fuorchè la definizione  di debito pubblico,
e la differenza fra debito pubblico e deficit.

Mi piacerebbe un chiarimento, grazie.


Dopo le letture mi sembra che il chiarimento possa esplicarsi senza complicazioni.
Il deficit è un dato economico di Bilancio (dello Stato), cioè le uscite superano le entrate.
Poiché il bilancio deve chiudersi in pareggio lo Stato deve indebitarsi, e si chiama debito pubblico.
Quindi, il deficit aumenta il debito pubblico.
L'Italia deve rispettare determinati parametri per restare in Europa e quando il debito pubblico diventa
insostenibile bisogna tagliare le spese. Per questo la Merkel ha chiamato Napolitano invitandolo a togliere Berlusconi
e nominare Monti, il banchiere, che cinicamente aumenta anche le imposte indirette fa il lavoro sporco e poi
se ne va.

Su questo non ci piove.
Il fatto è che nell'ultimo anno l'Europa ha allentato la stretta e ha permesso all'Italia di spendere di più.
Se la spesa pubblica è ripartita e l'economia intera è ripartita con conseguente risalita del PIL.
Benissimo, siamo all'uscita dalla crisi.
La domanda la ripeto: perché l'Europa ha concesso all'Italia di aumentare le spese e conseguentemente il debito?
avatar
oedipus
Esploratore
Esploratore

Messaggi : 225
Data d'iscrizione : 18.07.17

Tornare in alto Andare in basso

La domanda di Enrico

Messaggio  gus il Gio 16 Nov 2017 - 18:00

oedipus ha scritto:
La domanda la ripeto: perché l'Europa ha concesso all'Italia di aumentare le spese e conseguentemente il debito?

In effetti possiamo aumentare il deficit di 14 miliardi, ma è un trabocchetto perché ci costerà mantenere l'aumento dell'IVA e introdurre la Patrimoniale e l'Imposta di successione. Questo perché controllando i conti dell'Italia hanno visto che abbiamo un risparmio notevole.


avatar
gus
Abituale
Abituale

Messaggi : 4037
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quesito

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum