Banalità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Banalità

Messaggio  sandrocchio il Dom 3 Dic 2017 - 22:51

Carlo Conti. E' ancora un conduttore o è un manager che conduce? Nel giro di un paio d'anni si è trasformato. Ha un comportamento troppo dirigenziale per catturare la simpatia del grande pubblico. E' diventato un decisionista. Mi complimento per la sua crescita professionale, ma forse è il caso che stia più dietro le quinte, a prendere decisioni, che davanti alla telecamera. Un conduttore deve anche essere simpatico. Nel suo nuovo ruolo, Conti non lo è più. Secondo me l'ha trasformato - positivamente da una parte, negativamente dall'altra - il festival di Sanremo, il cui successo gli ha dato piena consapevolezza del proprio valore. Ma proprio per questo, è diventato un manager. Non è più un conduttore. E un manager non può avere le stesse qualità di un conduttore. Conti forse vuole fare l'uno e l'altro. Potrebbe anche riuscirci, ma ho i miei dubbi.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Banalità

Messaggio  maserati il Lun 4 Dic 2017 - 8:05

Carlo Conti come conduttore potrebbe essere tranquillamente sostituito da un software generatore di frasi fatte e battutine scontate.
Però bisogna riconoscerne il talento incredibile: in ogni situazione riesce sempre a trovare immediatamente la frase più ovvia e nazional-popolare.
E come manager rai sta cercando di ridurre tutto al suo orrido metro nazional-popolare: tutto ciò che cerca di rivolgersi ad un pubblico un pochetto più elevato del livello della massa e quindi rischia di abbassare l'audience lui cerca di farlo fuori.
avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 6789
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Banalità

Messaggio  gus il Lun 4 Dic 2017 - 9:29

sandrocchio ha scritto:Carlo Conti. E' ancora un conduttore o è un manager che conduce? Nel giro di un paio d'anni si è trasformato. Ha un comportamento troppo dirigenziale per catturare la simpatia del grande pubblico. E' diventato un decisionista. Mi complimento per la sua crescita professionale, ma forse è il caso che stia più dietro le quinte, a prendere decisioni, che davanti alla telecamera. Un conduttore deve anche essere simpatico. Nel suo nuovo ruolo, Conti non lo è più. Secondo me l'ha trasformato - positivamente da una parte, negativamente dall'altra - il festival di Sanremo, il cui successo gli ha dato piena consapevolezza del proprio valore. Ma proprio per questo, è diventato un manager. Non è più un conduttore. E un manager non può avere le stesse qualità di un conduttore. Conti forse vuole fare l'uno e l'altro. Potrebbe anche riuscirci, ma ho i miei dubbi.



Mi stupisce sentir parlare di uomini RAI. Da tempo vedo solo Sky che offre grande qualità, possibilità di scelta e professionalità.
avatar
gus
Abituale
Abituale

Messaggi : 4037
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Banalità

Messaggio  sandrocchio il Lun 4 Dic 2017 - 11:21

Io Sky l'ho tolta. E non la rimpiango. A cominciare dall'informazione, per finire alle serie TV, una più scadente dell'altra. Le partite le vedo tramite VPN.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Banalità

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum