Un bel dilemma per i Cristiani

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  sandrocchio il Mer 6 Dic 2017 - 12:46

Dio induce in tentazione? Se di notte cammino per la strada e un rapinatore mi ammazza, la mia morte fa parte del disegno divino? Se la risposta è sì,perchè non fa parte del disegno divino un mio eventuale incontro con una prostituta? Il Papa afferma che Dio non induce in tentazione. Su cosa basa la sua sicurezza? Nel Padre Nostro, quando chiedo a Dio di non indurmi in tentazione, riconosco al mio Signore un potere supremo, che a quanto pare il Papa gli nega. Perchè se afferma che Dio non può indurre in tentazione, il Papa gli mette dei paletti. E' possibile mettere dei paletti a Dio?
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  sandrocchio il Mer 6 Dic 2017 - 12:48

Io credo che Dio ogni tanto ci metta alla prova. Se non può indurre in tentazione, in cosa consiste la prova da superare?
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  gus il Mer 6 Dic 2017 - 17:34

sandrocchio ha scritto:Dio induce in tentazione? Se di notte cammino per la strada e un rapinatore mi ammazza, la mia morte fa parte del disegno divino? Se la risposta è sì,perchè non fa parte del disegno divino un mio eventuale incontro con una prostituta? Il Papa afferma che Dio non induce in tentazione. Su cosa basa la sua sicurezza? Nel Padre Nostro, quando chiedo a Dio di non indurmi in tentazione, riconosco al mio Signore un potere supremo, che a quanto pare il Papa gli nega. Perchè se afferma che Dio non può indurre in tentazione, il Papa gli mette dei paletti. E' possibile mettere dei paletti a Dio?


Non ci indurre in tentazione significa: Nel momento della tentazione stacci vicino a aiutaci a scacciare il maligno.



Che cosa significa:

«Non ci indurre

in tentazione»?

Commento al Compendio del Catechismo /52

Enzo Bianchi



Noi domandiamo a Dio Padre di non lasciarci soli e in balia della tentazione. Domandiamo allo Spirito di saper discernere, da una parte, fra la prova che fa crescere nel bene e la tentazione che conduce al peccato e alla morte.
(Compendio del Catechismo n. 596)
avatar
gus
Abituale
Abituale

Messaggi : 4037
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  sandrocchio il Mer 6 Dic 2017 - 23:54

Apro il dizionario. Indurre: determinare a un comportamento, spingere qualcuno all'errore. Poche storie.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  sandrocchio il Gio 7 Dic 2017 - 0:02

Andiamo più in profondità. Il diavolo ha lo stesso potere di Dio? O è subordinato a Dio, nel senso che è comunque esecutore della volontà divina? Se il diavolo mi induce in tentazione, è mandato da Dio, o devo pensare che è un altro Dio dal potere supremo, indipendente da ogni volontà? Perchè solo Dio ha il potere supremo e non deve dar conto a nessuno del proprio disegno. Si abbia allora il coraggio di dire che il diavolo, quando induce in tentazione, esercita un potere estraneo a Dio. Nel senso che quando Satana decide di agire, non solo non è mandato da Dio, ma Dio non può fermarlo. Di fronte all'assalto di Satana, Dio è impotente. Ed ecco la domanda-chiave: Satana è un Dio? E se satana è un Dio, nel senso che è dotato di un potere supremo, indipendente dalla volontà del Signore, questa non è una nuova forma di politeismo? Il Dio dei Cristiani - ricordo - è uno solo, e non ci sono antagonisti che abbiano il suo stesso potere. E' Dio che ci induce in tentazione, e per farlo si serve del diavolo. Così la vedo io, con tutto il rispetto per il Papa.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  sandrocchio il Gio 7 Dic 2017 - 0:07

Chi ha creato l'uomo? L'uomo può essere d'infinita bontà e di altrettanto infinita malvagità. Ma il creatore della bontà umana è lo stesso che ha creato la malvagità umana. Dio ci ha donato il bene, ci ha donato il male e ci ha donato il libero arbitrio per scegliere. Nessun teologo accetterebbe l'idea che i creatori dell'uomo siano due: Dio e Satana. E allora, se il creatore è uno solo, chi ci ha donato la malvagità, se non Lui?
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  sandrocchio il Gio 7 Dic 2017 - 0:16

E qui arriviamo alla conclusione. Avendo creato sia il Bene, sia il male, Dio può essere infinitamente misericordioso così come può essere infinita,mente collerico e vendicativo. Ed è qui che prendo le distanze dal Papa. Dio va amato per la sua misericordia, ma va anche temuto per la sua collera. Chi non teme la colleradi Dio non ne riconosce il potere, ed è destinato ad avviarsi sulla cattiva strada, perchè comunque vada, il peccatore è convinto di essere perdonato. Dio ha il potere di perdonare, ma anche di punire. E non sta a noi cercare di capire la sua logica. Dobbiamo accettarla, perchè è una logica troppo grande per essere interpretata dai nostri miseri ragionamenti. Amen.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  gauss il Gio 7 Dic 2017 - 10:35

Papa Francesco «corregge» il Padre nostro: «Dio non ci
induce in tentazione, la traduzione è sbagliata»


Nel libro del Pontefice (Rizzoli-LEV) riflessioni inedite sul Padre Nostro
- «Ho imparato da Giuda che la vergogna è una grazia» di Francesco


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
gauss
Abituale
Abituale

Messaggi : 4267
Data d'iscrizione : 14.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  gus il Gio 7 Dic 2017 - 17:21

gauss ha scritto:Papa Francesco «corregge» il Padre nostro: «Dio non ci
induce in tentazione, la traduzione è sbagliata»


Nel libro del Pontefice (Rizzoli-LEV) riflessioni inedite sul Padre Nostro
- «Ho imparato da Giuda che la vergogna è una grazia» di Francesco


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Certo che il Papa ha ragione. Dio non è uno che si taglia i coglioni da solo.
avatar
gus
Abituale
Abituale

Messaggi : 4037
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  gus il Gio 7 Dic 2017 - 17:27

sandrocchio ha scritto:Andiamo più in profondità. Il diavolo ha lo stesso potere di Dio? O è subordinato a Dio, nel senso che è comunque esecutore della volontà divina? Se il diavolo mi induce in tentazione, è mandato da Dio, o devo pensare che è un altro Dio dal potere supremo, indipendente da ogni volontà? Perchè solo Dio ha il potere supremo e non deve dar conto a nessuno del proprio disegno. Si abbia allora il coraggio di dire che il diavolo, quando induce in tentazione, esercita un potere estraneo a Dio. Nel senso che quando Satana decide di agire, non solo non è mandato da Dio, ma Dio non può fermarlo. Di fronte all'assalto di Satana, Dio è impotente. Ed ecco la domanda-chiave: Satana è un Dio? E se satana è un Dio, nel senso che è dotato di un potere supremo, indipendente dalla volontà del Signore, questa non è una nuova forma di politeismo? Il Dio dei Cristiani - ricordo - è uno solo, e non ci sono antagonisti che abbiano il suo stesso potere. E' Dio che ci induce in tentazione, e per farlo si serve del diavolo. Così la vedo io, con tutto il rispetto per il Papa.


Nell’originale greco c’è il verbo eisenenkes che significa “immettere”, “introdurre”. Ma si vuol forse dire che Dio spinge l’uomo verso il male (la tentazione) e quindi gli si chiede di non farlo? In realtà, alla luce di altri passi della Scrittura (cfr. Gc 1,13: «Dio non tenta nessuno»), si può e si deve dare un’altra spiegazione. Il verbo greco probabilmente traduce – in modo approssimativo – un originale semitico che va compreso in base a testi come il Salmo 140 (141),4: «Non lasciare che il mio cuore si pieghi al male e compia azioni inique con i peccatori». Il senso dell’invocazione è dunque: «Non ci lasciare entrare e soccombere nella tentazione». Speriamo che presto venga adottata anche nella liturgia la versione ufficiale della Cei (2008), che ha corretto con «non abbandonarci alla tentazione».

avatar
gus
Abituale
Abituale

Messaggi : 4037
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  gus il Gio 7 Dic 2017 - 17:36

sandrocchio ha scritto:E qui arriviamo alla conclusione. Avendo creato sia il Bene, sia il male, Dio può essere infinitamente misericordioso così come può essere infinita,mente collerico e vendicativo. Ed è qui che prendo le distanze dal Papa. Dio va amato per la sua misericordia, ma va anche temuto per la sua collera. Chi non teme la colleradi Dio non ne riconosce il potere, ed è destinato ad avviarsi sulla cattiva strada, perchè comunque vada, il peccatore è convinto di essere perdonato. Dio ha il potere di perdonare, ma anche di punire. E non sta a noi cercare di capire la sua logica. Dobbiamo accettarla, perchè è una logica troppo grande per essere interpretata dai nostri miseri ragionamenti. Amen.


Gesù ha detto:
“In verità vi dico: tutti i peccati saranno perdonati ai figli degli uomini e anche tutte le bestemmie che diranno; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo, non avrà perdono in eterno: sarà reo di colpa eterna”. Poiché dicevano di lui: “È posseduto da uno spirito immondo”, per questo non è in grado di perdonare (Mc 3,28-30).

Per esempio Giuda che si ammazza è un peccato contro lo Spirito Santo. Dubita della Misericordia di Dio. Non bisogna farlo.
avatar
gus
Abituale
Abituale

Messaggi : 4037
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  sandrocchio il Gio 7 Dic 2017 - 22:20

Ma il Dio misericordioso di Papa Francesco non è quello che, per mettere alla prova Abramo, gli ha ordinato di ammazzare il figlio Isacco? Anche qui la traduzione è sbagliata? La vogliamo piantare di raccontare corbellerie? Grazie! Eccheccazzo Twisted Evil
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  sandrocchio il Gio 7 Dic 2017 - 22:32

Chiedo ai teologi del forum: ordinare di ammazzare il figlio è indurre in tentazione o no? Per me sì. Provate a chiedere a Papa Francesco, e vedete che vi risponde.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 13331
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un bel dilemma per i Cristiani

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum