Cinquestelle, centro-destra o ...

Andare in basso

Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  sandrocchio il Lun 18 Dic 2017 - 7:39

... Casapound?
Queste sono le mie tre opzioni di voto. Vediamole una a una.
- Cinquestelle. Lo voterei perchè è sicuramente il voto peggiore per il PD. Se si vuole affondare Renzi con tutto il suo codazzo, bisogna votare per l'alternativa (e parlo di alternativa vera) che gode di maggior consenso. Votare per il Cinquestelle vuol dire votare contro il PD.

- Centro-destra: lo voterei perchè il Cinquestelle non si è ancora dato una precisa identità. Non lo si può definire né di destra, né di sinistra. Raccoglie consensi dove li trova, ma per un fautore del capitalismo moderno e del consumismo come il sottoscritto, all'interno del Movimento di Grillo la corrente ecologista e contraria al consumismo è in grado di condizionarne le scelte. Non così con Berlusconi-Salvinmi-Meloni, la cui coalizione mi sembra in grado di interpretare più fedelmente le esigenze del capitalismo avanzato.

- Casapound: poche storie, e non mi nascondo. Gli immigrati li voglio fuori dai coglioni. E non parlo dell'Italia. Parlo dell'Occidente. Votare Casapound vuol dire riconoscere negli immigrati un corpo estraneo all'evoluzione dell'Occidente, e sbarazzarsene. Con le buone o con le cattive. Vogliono essere aiutati? OK. Rinuncino all'autodeterminazione e chiedano l'intervento nelle loro terre degli ex colonizzatori. Vedremo di accontentarli. Ma che loro vengano qua a distruggere il nostro Stato sociale non mi sta bene. Salvini fa lo stesso discorso, ma è troppo condizionato dagli alleati moderati. Per di più sta cercando i voti del Sud. Come dire che la Lega, al di là della propaganda, è in realtà un partito "annacquato", meno oltranzista di quanto sembri. E sulla questione "immigrazione" bisogna parlare coi fatti, non coi toni propagandistici contraddetti da una realtà fatta di compromessi.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15077
Data d'iscrizione : 21.07.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  sandrocchio il Lun 18 Dic 2017 - 7:42

Ecco le ragioni della mia incertezza. Prima o poi scioglierò i miei dubbi. Per il momento è ancora troppo presto. Anche se non ve ne frega nulla, vi terrò informati Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15077
Data d'iscrizione : 21.07.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  sandrocchio il Lun 18 Dic 2017 - 7:51

Con la sinistra al potere l'immigrazione continuerà a essere un problema irrisolvibile. Così come il Cattolicesimo, per sopravvivere, ha bisogno dei poveri (cui dare speranza), la sinistra ha bisogno di innestare il proletariato, cui dare sicurezza e protezione attraverso lo Stato. E' evidente che se il proletariato locale s'imborghesisce e si affranca dall'assistenzialismo di Stato, i nuovi proletari vanno trovati nei Paesi poveri, per introdurli nelle società avanzate, e continuare con lo Stato rompicoglioni (a questo servono le Ong). Pensare che il PD possa risolvere il problema immigrazione è illusione pura. La sinistra non risolverà il problema, perchè risolverlo vuol dire autodistruggersi.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15077
Data d'iscrizione : 21.07.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  gauss il Lun 18 Dic 2017 - 10:36

sandrocchio ha scritto:Con la sinistra al potere l'immigrazione continuerà a essere un problema irrisolvibile. Così come il Cattolicesimo, per sopravvivere, ha bisogno dei poveri (cui dare speranza), la sinistra ha bisogno di innestare il proletariato, cui dare sicurezza e protezione attraverso lo Stato. E' evidente che se il proletariato locale s'imborghesisce e si affranca dall'assistenzialismo di Stato, i nuovi proletari vanno trovati nei Paesi poveri, per introdurli nelle società avanzate, e continuare con lo Stato rompicoglioni (a questo servono le Ong). Pensare che il PD possa risolvere il problema immigrazione è illusione pura. La sinistra non risolverà il problema, perchè risolverlo vuol dire autodistruggersi.

da sfruttare Exclamation Exclamation lascia perdere la speranza. Che è un mezzo per lo sfruttamento da parte di entrambe le chiese, rossa e bianca Embarassed Embarassed Embarassed
avatar
gauss
Abituale
Abituale

Messaggi : 4415
Data d'iscrizione : 14.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  gauss il Lun 18 Dic 2017 - 10:42



La speranza è una trappola - Mario Monicelli
Un tale che va in giro con un abito bianco e si fa chiamare "Papa Francesco" o chi per lui si è inventato lo slogan "non fatevi rubare la speranza". La speranza, infatti, è la leva primaria della Chiesa per soggiogare le sue vittime: i fedeli
avatar
gauss
Abituale
Abituale

Messaggi : 4415
Data d'iscrizione : 14.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  maserati il Lun 18 Dic 2017 - 11:49

sandrocchio ha scritto:... Casapound?
Queste sono le mie tre opzioni di voto. Vediamole una a una.
- Cinquestelle. Lo voterei perchè è sicuramente il voto peggiore per il PD. Se si vuole affondare Renzi con tutto il suo codazzo, bisogna votare per l'alternativa (e parlo di alternativa vera) che gode di maggior consenso. Votare per il Cinquestelle vuol dire votare contro il PD.

- Centro-destra: lo voterei perchè il Cinquestelle non si è ancora dato una precisa identità. Non lo si può definire né di destra, né di sinistra. Raccoglie consensi dove li trova, ma per un fautore del capitalismo moderno e del consumismo come il sottoscritto, all'interno del Movimento di Grillo la corrente ecologista e contraria al consumismo è in grado di condizionarne le scelte. Non così con Berlusconi-Salvinmi-Meloni, la cui coalizione mi sembra in grado di interpretare più fedelmente le esigenze del capitalismo avanzato.

- Casapound: poche storie, e non mi nascondo. Gli immigrati li voglio fuori dai coglioni. E non parlo dell'Italia. Parlo dell'Occidente. Votare Casapound vuol dire riconoscere negli immigrati un corpo estraneo all'evoluzione dell'Occidente, e sbarazzarsene. Con le buone o con le cattive. Vogliono essere aiutati? OK. Rinuncino all'autodeterminazione e chiedano l'intervento nelle loro terre degli ex colonizzatori. Vedremo di accontentarli. Ma che loro vengano qua a distruggere il nostro Stato sociale non mi sta bene. Salvini fa lo stesso discorso, ma è troppo condizionato dagli alleati moderati. Per di più sta cercando i voti del Sud. Come dire che la Lega, al di là della propaganda, è in realtà un partito "annacquato", meno oltranzista di quanto sembri. E sulla questione "immigrazione" bisogna parlare coi fatti, non coi toni propagandistici contraddetti da una realtà fatta di compromessi.

In effetti il Ku Klux Klan, l'Isis e Kim Jong-Un pare non presenteranno loro liste. Ti tocca scegliere tra quelli che passa il convento.
avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 7065
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  sandrocchio il Lun 18 Dic 2017 - 15:03

gauss ha scritto:

La speranza è una trappola - Mario Monicelli
Un tale che va in giro con un abito bianco e si fa chiamare "Papa Francesco" o chi per lui si è inventato lo slogan "non fatevi rubare la speranza". La speranza, infatti, è la leva primaria della Chiesa per soggiogare le sue vittime: i fedeli
Infatti Monicelli si è suicidato. Bel modo per evitare la trappola.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15077
Data d'iscrizione : 21.07.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  sandrocchio il Lun 18 Dic 2017 - 15:04

maserati ha scritto:
sandrocchio ha scritto:... Casapound?
Queste sono le mie tre opzioni di voto. Vediamole una a una.
- Cinquestelle. Lo voterei perchè è sicuramente il voto peggiore per il PD. Se si vuole affondare Renzi con tutto il suo codazzo, bisogna votare per l'alternativa (e parlo di alternativa vera) che gode di maggior consenso. Votare per il Cinquestelle vuol dire votare contro il PD.

- Centro-destra: lo voterei perchè il Cinquestelle non si è ancora dato una precisa identità. Non lo si può definire né di destra, né di sinistra. Raccoglie consensi dove li trova, ma per un fautore del capitalismo moderno e del consumismo come il sottoscritto, all'interno del Movimento di Grillo la corrente ecologista e contraria al consumismo è in grado di condizionarne le scelte. Non così con Berlusconi-Salvinmi-Meloni, la cui coalizione mi sembra in grado di interpretare più fedelmente le esigenze del capitalismo avanzato.

- Casapound: poche storie, e non mi nascondo. Gli immigrati li voglio fuori dai coglioni. E non parlo dell'Italia. Parlo dell'Occidente. Votare Casapound vuol dire riconoscere negli immigrati un corpo estraneo all'evoluzione dell'Occidente, e sbarazzarsene. Con le buone o con le cattive. Vogliono essere aiutati? OK. Rinuncino all'autodeterminazione e chiedano l'intervento nelle loro terre degli ex colonizzatori. Vedremo di accontentarli. Ma che loro vengano qua a distruggere il nostro Stato sociale non mi sta bene. Salvini fa lo stesso discorso, ma è troppo condizionato dagli alleati moderati. Per di più sta cercando i voti del Sud. Come dire che la Lega, al di là della propaganda, è in realtà un partito "annacquato", meno oltranzista di quanto sembri. E sulla questione "immigrazione" bisogna parlare coi fatti, non coi toni propagandistici contraddetti da una realtà fatta di compromessi.


In effetti il Ku Klux Klan, l'Isis e Kim Jong-Un pare non presenteranno loro liste. Ti tocca scegliere tra quelli che passa il convento.
Mi accontento. Ce n'è abbastanza per togliersi il PD dalle palle una volta e (forse) per sempre.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15077
Data d'iscrizione : 21.07.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  gauss il Lun 18 Dic 2017 - 17:45

sandrocchio ha scritto:
gauss ha scritto:

La speranza è una trappola - Mario Monicelli
Un tale che va in giro con un abito bianco e si fa chiamare "Papa Francesco" o chi per lui si è inventato lo slogan "non fatevi rubare la speranza". La speranza, infatti, è la leva primaria della Chiesa per soggiogare le sue vittime: i fedeli

Infatti Monicelli si è suicidato. Bel modo per evitare la trappola.


Ha usufruito de "La Misericordia di Dio ..." per usare un tuo post, che a 95 anni gli ha dato la forza per farlo Embarassed Very Happy
avatar
gauss
Abituale
Abituale

Messaggi : 4415
Data d'iscrizione : 14.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  sandrocchio il Lun 18 Dic 2017 - 22:35

Per chi non crede in Dio il suicidio può essere una soluzione, a dimostrazione che contro la fede gli adoratori della dea Ragione non offrono nulla, se non disperazione e solitudine. Pace all'anima sua.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15077
Data d'iscrizione : 21.07.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Cinquestelle, centro-destra o ...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum