Una legge contraddittoria

Andare in basso

Una legge contraddittoria

Messaggio  sandrocchio il Gio 28 Dic 2017 - 9:05

La Legge non può vietare il matrimonio fra consanguinei. Al massimo può vietare il matrimonio fra consanguinei consapevoli. Se io non so chi siano i miei genitori, ma anche se non so chi sia uno di loro, non è esclusa l'ipotesi che io possa sposare mia sorella o una mia sorellastra. O la legge impone che un cittadino, giunto all'età della maturità, sappia chi sono i suoi genitori naturali, oppure non ci può essere certezza che il divieto di un matrimonio fra consanguinei possa essere rispettato. A dimostrazione che gli uomini, anche attraverso le Leggi, non possono avere il controllo totale degli eventi. Il Caso trova sempre qualche falla nel nostro tentativo di organizzare una società perfetta, dove tutto sia previsto e qualunque infrazione venga repressa. Noi possiamo impegnarci a fondo per porre dei limiti al Caso, ma c'è sempre una possibilità che questo alla fine trionfi. Anche perchè - puta caso che due fratellastri inconsapevoli si conoscano - c'è un'elevata possibilità che i due provino attrazione l'uno per l'altra, e viceversa. E il Caso se la ride di noi e delle nostre leggi.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15057
Data d'iscrizione : 21.07.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Una legge contraddittoria

Messaggio  savita il Dom 31 Dic 2017 - 13:33

sandrocchio ha scritto:La Legge non può vietare il matrimonio fra consanguinei. Al massimo può vietare il matrimonio fra consanguinei consapevoli. Se io non so chi siano i miei genitori, ma anche se non so chi sia uno di loro, non è esclusa l'ipotesi che io possa sposare mia sorella o una mia sorellastra. O la legge impone che un cittadino, giunto all'età della maturità, sappia chi sono i suoi genitori naturali, oppure non ci può essere certezza che il divieto di un matrimonio fra consanguinei possa essere rispettato. A dimostrazione che gli uomini, anche attraverso le Leggi, non possono avere il controllo totale degli eventi. Il Caso trova sempre qualche falla nel nostro tentativo di organizzare una società perfetta, dove tutto sia previsto e qualunque infrazione venga repressa. Noi possiamo impegnarci a fondo per porre dei limiti al Caso, ma c'è sempre una possibilità che questo alla fine trionfi. Anche perchè - puta caso che due fratellastri inconsapevoli si conoscano - c'è un'elevata possibilità che i due provino attrazione l'uno per l'altra, e viceversa. E il Caso se la ride di noi e delle nostre leggi.
Una registazione obbligatoria del DNA di ogni neonato , come già si fa per i dati anagrafici, risolverebbe tanti possibili equivoci fin dall'origine . Per esempio , sia l 'adozione che la donazione di gameti maschili o femminili, possono generare, senza intenzione da parte di nessuno , possibili furl ture unioni fra consanguinei . E allora prima del matrimonio legale si comparino i DNA . Per il resto , nessuno può impedire unioni spontanee fra maggiorenni .
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15437
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: Una legge contraddittoria

Messaggio  oedipus il Dom 31 Dic 2017 - 16:38

Se avvengono rare unioni inconsapevoli tra consangunei, non accade proprio nulla.
I problemi sono sorti quando le unioni erano molto frequenti, come per esempio tra i regnanti d'Europa. Poche famiglie avevano il potere su un continente intero!
Sono d'accordo sulla mappa genetica alla nascita se ben utilizzata, se utilizzata per esempio per combattere il crimine, come moderne impronte dei rei. Ma il peso delle leggi razziali fasciste è un fardello per i più molto arduo da sopportare.
avatar
oedipus
Appassionato
Appassionato

Messaggi : 595
Data d'iscrizione : 18.07.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Una legge contraddittoria

Messaggio  gauss il Lun 1 Gen 2018 - 9:37

oedipus ha scritto:Se avvengono rare unioni inconsapevoli tra consangunei, non accade proprio nulla.
I problemi sono sorti quando le unioni erano molto frequenti, come per esempio tra i regnanti d'Europa. Poche famiglie avevano il potere su un continente intero!
Sono d'accordo sulla mappa genetica alla nascita se ben utilizzata, se utilizzata per esempio per combattere il crimine, come moderne impronte dei rei. Ma il peso delle leggi razziali fasciste è un fardello per i più molto arduo da sopportare.

Problemi anche nei piccoli e piccolissimi centri montani, con matrimoni frequentissimi per l'intera popolazione locale, tra primi cugini e addirittura tra zio - nipote Shocked
avatar
gauss
Abituale
Abituale

Messaggi : 4408
Data d'iscrizione : 14.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Una legge contraddittoria

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum