Omosessualità latente?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Dom 14 Gen 2018 - 11:17

Per carità, tutto può essere. Ma se è latente, è molto, molto, molto latente, perchè a me l'amichetto reagisce solo in presenza di una donna che reputo bella. Non ha mai reagito con un maschio. Eppure, perchè parlo di omosessualità latente? Perchè non sopporto più le donne. Sono attratto da loro, ci passerei la vita a letto con alcune di loro, a patto che non parlino. Tranne rare eccezioni, appena parlano l'amichetto - e non solo quello - si ammoscia. A livello ideologico, io difendo a spada tratta l'evoluzione della donna verso la conquista del benessere economico, dell'autonomia, dei ruoli di prestigio. Ma quando poi mi confronto con la realtà, l'ideologia cade in frantumi. Va a pezzi. Non riesco più a parlare con le donne. Sono assolutamente inconcludenti. Enunciano problemi che sistematicamente non sanno risolvere. E si parlano addosso. A meno che ... a meno che non siano donne con una spiccata tendenza verso la mascolinità. Non parlo delle figlie di Lesbo. No. Parlo di carattere, di mascolinità cerebrale. Ecco, a me piacciono le donne mascoline, concrete, pragmatiche, oltre che belle, con cui parlare e fare sesso. Ma ci sono?
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Dom 14 Gen 2018 - 11:21

Le donne che piacciono a me, con ogni probabilità, non sopportano le altre donne. Si trovano bene coi maschi. Ecco, allora sì, forse, c'è un punto d'incontro.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Dom 14 Gen 2018 - 11:29

Sì, è probabile che io sia una donna coi gusti (sessuali) e le sembianze di un uomo. Allora forse la cosa si spiega. Nel senso che un uomo, in genere, è attratto dal suono della voce femminile, indipendentemente da ciò che la donna dice. Io invece ascolto ciò che la donna dice senza badare al suono della voce. A meno che non canti. Sono attratto dal fisico di alcune donne - non molte, per la verità - ma il suono della voce mi lascia indifferente. Sì. Forse, più che di omosessualità maschile latente, si parla di un uomo psicologicamente orientato a essere donna, attratto dalle donne. E' un caso paradossale di omosessualità femminile latente. Sì, forse - al di là delle apparenze - sono una lesbica. Quindi vado d'accordo con le donne che in realtà sono dei gay.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Dom 14 Gen 2018 - 11:32

In ogni caso qualcosa di anormale in me c'è. Ma non so spiegarmelo.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  renzone il Dom 14 Gen 2018 - 13:09

c'è chi dice che ci sono 12 generi di identità sessuale, chi 23 chi 58 chi più di 70.
il punto è, secondo me, che ognuno è una specificità a se stante....ma alla fine la norma è che uno è maschio o femmina ed è attratto dal suo opposto, sennò c'è un problema della minchia(o del pacchio che dir si voglia).
Uno può più o meno rispettare la norma, ma se il capitao fa l'alzabandiera di fronte a un masculo, allora c'è un problema.

Poi c'èchi il sesso lo vuole proprio cambiare anche senza essere gay, perchè detesta da matti tutto ciò che appartiene al suo sesso biologico...però occhioche ilmondo è pieno di gente che è passata sotto i ferri e poi s'è ritrovata disperata perchè il suo problema vero era un altro...che era solo mimetizzato dietro un problema di identità di genere.
Questi individui non ammetterannomai di avere unproblema psichiatrico, ma secondo me in una buona percentuale ce l'hanno eccome
avatar
renzone
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 10135
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : treviso

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  savita il Dom 14 Gen 2018 - 13:13

Ti stai dando troppa importanza, ti stai parlando addosso. Twisted Evil
E ti fai troppi problemi .
L' omosessualità latente ce l'abbiamo tutti, tratti androgini li abbiamo tutti, è normale essere a volte affascinati da persone del nostro sesso, è normale trovare perodicamente insopprotabile l'altro sesso  perchè  lo si conosce di meno, ...Eddai, non siamo ragazzini qui . Smile
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15314
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Dom 14 Gen 2018 - 19:49

Io mi starò parlando addosso, ma tu t'inventi le cose. Quando mai avrei detto che sono attratto dalle persone del mio sesso? Ho detto che, con ogni probabilità, sono attratto dalle donne che in realtà sono maschi mancati a livello cerebrale.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  maserati il Dom 14 Gen 2018 - 22:42

sandrocchio ha scritto:Sì, è probabile che io sia una donna coi gusti (sessuali) e le sembianze di un uomo. Allora forse la cosa si spiega. Nel senso che un uomo, in genere, è attratto dal suono della voce femminile, indipendentemente da ciò che la donna dice. Io invece ascolto ciò che la donna dice senza badare al suono della voce. A meno che non canti. Sono attratto dal fisico di alcune donne - non molte, per la verità - ma il suono della voce mi lascia indifferente. Sì. Forse, più che di omosessualità maschile latente, si parla di un uomo psicologicamente orientato a essere donna, attratto dalle donne. E' un caso paradossale di omosessualità femminile latente. Sì, forse - al di là delle apparenze - sono una lesbica. Quindi vado d'accordo con le donne che in realtà sono dei gay.

per esempio che donna ti piace tra quelle famose?
la Parietti?
avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 6979
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Dom 14 Gen 2018 - 23:08

La Parietti non mi piaceva neanche quand'era giovane. Riguardo al passato, cito alla rinfusa: Jean Seberg, Michelle Pfeiffer, Romy Schneider e, più di tutte, la Jennifer O'Neil di "Quell'estate del '42". Avrò visto quel film una decina di volte solo per lei. Oggi come oggi mi viene in mente la Theron. Delle italiane, nessuna, però trovo molto simpatica la Capotondi. Penso abbia una marcia in più. E considero bravissima la Buy, che comincia ad avere la sua età.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Dom 14 Gen 2018 - 23:14

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Dom 14 Gen 2018 - 23:25

Ecco, quello è un volto che non mi stancherei di guardare. Infatti non riesco a distogliere lo sguardo da quella foto. E posso capire quel che provò Keats quando compose "Ode su un'urna greca". Se mi si dicesse: "Avrai quel volto di fronte a te per sempre, immutabile, ma se lo baci, invecchierà di colpo", forse resisterei alla tentazione. In quel film, la O'Neill era semplicemente splendida, quasi perfetta.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Lun 15 Gen 2018 - 0:09

Fermamente contraria all'aborto, non al divorzio. Ha avuto nove mariti, o forse otto. Con uno di loro - il sesto - si è sposata due volte Very Happy
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  savita il Lun 15 Gen 2018 - 8:30

sandrocchio ha scritto:Io mi starò parlando addosso, ma tu t'inventi le cose. Quando mai avrei detto che sono attratto dalle persone del mio sesso? Ho detto che, con ogni probabilità, sono attratto dalle donne che in realtà sono maschi mancati a livello cerebrale.
mah, io avrò  frainteso,  ma il tuo post era un po' contorto.
Mi stupisce  che tu non abbia inserito nell'elenco Irene Papas ( una delle mie attrici preferite ). Eccola , con la madre Clitennestra ,  nel personaggio di Elettra . E proprio   Elettra , nella tragedia e nel film ,   rimpiange   di non essere uomo, per non potere  vendicare direttamente l'uccisione del  padre Agamennone

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15314
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  maserati il Lun 15 Gen 2018 - 9:12

sandrocchio ha scritto:Ecco, quello è un volto che non mi stancherei di guardare. Infatti non riesco a distogliere lo sguardo da quella foto. E posso capire quel che provò Keats quando compose "Ode su un'urna greca". Se mi si dicesse: "Avrai quel volto di fronte a te per sempre, immutabile, ma se lo baci, invecchierà di colpo", forse resisterei alla tentazione. In quel film, la O'Neill era semplicemente splendida, quasi perfetta.




francamente non conosco quell'attrice e non ho visto quel film.
mi sembra una bellezza classica, neutra, come tendenzialmente lo sono le altre che citi. e sono donne che non si mostrano.
non ho mia intenzione psicanalizzare, ma o come l'impressione che tu più che dalle singole donne tu sia attratto da un certo archetipo di donna da rinchiudere in una teca in modo che non sporchi.
tu vedi la classica bella donna e vorresti contemplarla così com'è, senza essere disturbato dalle debolezze della personalità che deturpano la contemplazione dell'archetipo idealizzato. Una donna che parlasse solo di cose concrete come un ingegnere maschio è una donna che parla senza rivelare le sue debolezze. Ti rivela di aver un cervello, cosa che alla fine anche tu cerchi, ma un cervello che si tiene lontano dalle debolezze della sfera emotiva.
Possiamo identificare questo tuo ideale femminile in Diana, la dea della caccia. Diana è una dea, che è quello che tu vuoi, ma è una dea che passa il tempo ad occuparsi di una cosa molto pragmatica come la caccia, senza sporcarsi con frivolezze da collana Blue Moon.
Ma tu non sei attratto dalla caccia, non sei attratto dal suo lato maschile. Sei semplicemente rassicurato dal fatto che la caccia la tenga lontano da altre cose.
avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 6979
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  maserati il Lun 15 Gen 2018 - 9:30

savita ha scritto:


sandrocchio ha scritto:Io mi starò parlando addosso, ma tu t'inventi le cose. Quando mai avrei detto che sono attratto dalle persone del mio sesso? Ho detto che, con ogni probabilità, sono attratto dalle donne che in realtà sono maschi mancati a livello cerebrale.



mah, io avrò  frainteso,  ma il tuo post era un po' contorto.
Mi stupisce  che tu non abbia inserito nell'elenco Irene Papas ( una delle mie attrici preferite ). Eccola , con la madre Clitennestra ,  nel personaggio di Elettra . E proprio   Elettra , nella tragedia e nel film ,   rimpiange   di non essere uomo, per non potere  vendicare direttamente l'uccisione del  padre Agamennone

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



sì, ma non credo sia il sua archetipo fisico.
troppo scura, mediterranea.
Sandrocchio mi sembra più orientato al tipo anglosassone-nordico, quello che la cultura americana dominante ci imposto come modello di bellezza,e che più incarna bellezza classica neutra.
I tratti somatici della Papas sono i tratti delle nostre madri, delle nostre sorelle, delle nostre compagne di scuola. E Sandrocchio inevitabilmente  ci scorge di riflesso l'universo interiore delle donne della nostra quotidianità, quello che egli fugge perché rompe l'incantesimo dell'idealizzazione.
avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 6979
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Lun 15 Gen 2018 - 11:41

maserati ha scritto:
sandrocchio ha scritto:Ecco, quello è un volto che non mi stancherei di guardare. Infatti non riesco a distogliere lo sguardo da quella foto. E posso capire quel che provò Keats quando compose "Ode su un'urna greca". Se mi si dicesse: "Avrai quel volto di fronte a te per sempre, immutabile, ma se lo baci, invecchierà di colpo", forse resisterei alla tentazione. In quel film, la O'Neill era semplicemente splendida, quasi perfetta.





francamente non conosco quell'attrice e non ho visto quel film.
mi sembra una bellezza classica, neutra, come tendenzialmente lo sono le altre che citi. e sono donne che non si mostrano.
non ho mia intenzione psicanalizzare, ma o come l'impressione che tu più che dalle singole donne tu sia attratto da un certo archetipo di donna da rinchiudere in una teca in modo che non sporchi.
tu vedi la classica bella donna e vorresti contemplarla così com'è, senza essere disturbato dalle debolezze della personalità che deturpano la contemplazione dell'archetipo idealizzato. Una donna che parlasse solo di cose concrete come un ingegnere maschio è una donna che parla senza rivelare le sue debolezze. Ti rivela di aver un cervello, cosa che alla fine anche tu cerchi, ma un cervello che si tiene lontano dalle debolezze della sfera emotiva.
Possiamo identificare questo tuo ideale femminile in Diana, la dea della caccia. Diana è una dea, che è quello che tu vuoi, ma è una dea che passa il tempo ad occuparsi di una cosa molto pragmatica come la caccia, senza sporcarsi con frivolezze da collana Blue Moon.
Ma tu non sei attratto dalla caccia, non sei attratto dal suo lato maschile. Sei semplicemente rassicurato dal fatto che la caccia la tenga lontano da altre cose.
Sai che ci hai preso in pieno? Infatti, a ben pensarci, a me il sesso fa schifo, proprio perchè l'istinto mi obbliga a toccare ciò che vorrei limitarmi a contemplare, perchè secondo me la bellezza femminile è un'opera d'arte. Una donna bella senza anima, senza desideri, senza sentimenti, fatta apposta per essere contemplata. E bravo Maserati. Complimenti.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Lun 15 Gen 2018 - 11:42

Come tu faccia a difendere Renzi, lo sa solo Iddio.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Lun 15 Gen 2018 - 11:45

Riguardo a Irene Papas, ha un volto intenso, ma non bello. Almeno secondo i miei canoni.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Lun 15 Gen 2018 - 11:46

Posso essere impressionato dall'espressività della Papas, ma posso distoglierne lo sguardo senza problemi.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  flea il Lun 15 Gen 2018 - 12:54

sandrocchio ha scritto:Io mi starò parlando addosso, ma tu t'inventi le cose. Quando mai avrei detto che sono attratto dalle persone del mio sesso? Ho detto che, con ogni probabilità, sono attratto dalle donne che in realtà sono maschi mancati a livello cerebrale.


Si tratterebbe nel tuo caso, semmai  di un "conflitto irrisolto riguardo alla fase omosessuale" - che era una delle spiegazioni di Freud della misoginia, ma non è che ciò indichi una omosessualità nascosta semmai una eterosessualità bloccata in una qualche fase. Non significa non essere attratti dalle donne, ma non riuscire a sentirle/accettarle come complementari. In realtà non accettare quello che il femminile implica a livello inconscio, di archetipi, etc.
Una libido parziale, ecco, o orientata solo verso alcuni aspetti.
Per quello che dici di te, mi sembra una misoginia simile a quella di tipi iperrazionali come Sherlock Holmes, o il cavaliere misogino della Locandiera, o ancora meglio, per citare il Professore Higgins di Pigmalione, quello di My Fair lady, ti ricordi il musical con Audrey Hepburn, e lui che canta "Perché la donna non è come noi! L'uomo è razionale la donna no...etc.".
Ecco qua:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Interessante la spiegazione ce ne dà Jung: questo tipo di uomini non riconosce il femminile come complementare perché non ha sviluppato o meglio ascoltato la sua componente inconscia femminile, che Jung chiama Anima (e nella donna invece si chiama Animus).
Bisognerebbe vedere la tua costellazione familiare, e credo, la classica "madre castrante". A cui mi farebbe pensare anche la fuga dal coinvolgimento profondo.
Le tue osservazioni confermano inoltre quanto le posizioni sociologiche nella visione - e nei rapporti con l'altro sesso - non siano determinanti, come si crede oggi che si attribuisce tutto al patriarcato/maschilismo.
In realtà si può benissimo essere cresciuti in un contesto realmente patriarcale e trovarsi benissimo con le donne come interlocutori/compagni, e, viceversa riconoscere il diverso ruolo sociale delle donne, specie quando è la copia di quello classico maschile - e quindi donne che lavorano, donne in carriera, donne di successo - e tuttavia essere fondamentalmente misogini.

flea
Abituale
Abituale

Messaggi : 1887
Data d'iscrizione : 28.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Lun 15 Gen 2018 - 13:51

Credo che sia il contrario, Flea. Sono dominato dalla mia componente femminile, per questo le donne non m'interessano, o meglio m'interessano le donne in cui prevalga la componente maschile. Questo per quanto riguarda l'aspetto cerebrale e caratteriale. Riguardo al rapporto contemplativo con la bellezza classica, è forse la prima volta che condivido al 100% ... oddio, non esageriamo ... al 99% quanto scritto da Maserati, che quando non è offuscato dalle simpatie politiche, dimostra grande capacità d'analisi e profonda sensibilità.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Lun 15 Gen 2018 - 14:03

Al 99%, non al 100%, perchè non considero Jean Seberg una bellezza neutra. La Seberg l'aveva scritto in fronte che era nevrotica, se non schizofrenica. Eppure, nei suoi turbamenti, era incantevole.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  sandrocchio il Lun 15 Gen 2018 - 14:06

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  maserati il Lun 15 Gen 2018 - 14:28

sandrocchio ha scritto:Credo che sia il contrario, Flea. Sono dominato dalla mia componente femminile, per questo le donne non m'interessano, o meglio m'interessano le donne in cui prevalga la componente maschile. Questo per quanto riguarda l'aspetto cerebrale e caratteriale. Riguardo al rapporto contemplativo con la bellezza classica, è forse la prima volta che condivido al 100% ... oddio, non esageriamo ... al 99% quanto scritto da Maserati, che quando non è offuscato dalle simpatie politiche, dimostra grande capacità d'analisi e profonda sensibilità.




"neutra" nel senso che che hanno tutte una bellezza semplice, armonica, senza sbavature.
io per esempio sono abbastanza lontano da questo approccio estetico. posso trovare istintivamente attraenti donne dai tratti totalmente fuori canone come Jelena Jancovich, che altri uomini potrebbero trovare addirittura brutte.

cmq anch'io sono portato a pensare che più che una assenza di componente femminile da parte tua ci sia un'eccessiva idealizzazione da cui consegue un rifiuto alla minima imperfezione rivelata (da quel poco che hai detto, ovviamente).
lo penso perché è una fase che forse ho passato anch'io nell'adolescenza.
avevo un ideale di donna non molto diverso dal tuo: la scandinava coi cappelli biondissimi raccolti che indossa un maglionaccio di lana grezza e osserva malinconica un fiordo attraverso la vetrata di un bar in una giornata uggiosa, malinconicamente persa nella sua raffinata malinconia. e io ero bloccato nel relazionarmi romanticamente cn le donne a causa dell'essermi fissato con quel modello.
poi quella fase è passata. come? non lo so, è avvenuto gradualmente e senza accorgermene un processo di accettazione delle donne coi loro difetti, che tu hai probabilmente saltato.

però non sottovaluterei quello scritto da Flea.
anzi mi piacerebbe che aggiungesse qualche esempio per chiarire meglio il concetto.
avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 6979
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  savita il Lun 15 Gen 2018 - 16:35

maserati ha scritto:
 sì, ma non credo sia il sua archetipo fisico.
troppo scura, mediterranea.
Sandrocchio mi sembra più orientato al tipo anglosassone-nordico, quello che la cultura americana dominante ci imposto come modello di bellezza,e che più incarna bellezza classica neutra.
I tratti somatici della Papas sono i tratti delle nostre madri,  delle nostre sorelle, delle nostre compagne di scuola. E Sandrocchio inevitabilmente  ci scorge di riflesso l'universo interiore delle donne della nostra quotidianità, quello che egli fugge perché rompe l'incantesimo dell'idealizzazione.


Magari fosse vero ! L'archetipo delle donne lombarde , che poi quando ero bambina  era  il più diffuso anche a Milano , era molto più scialbo .
Ma io non so in quale zona d'Italia sia nato e cresciuto Sandrocchio,  perciò è possibile che  questa tua  riflessione su di lui sia realistica .


Ultima modifica di savita il Lun 15 Gen 2018 - 16:57, modificato 2 volte
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15314
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Omosessualità latente?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum