Dopo la socialdemocrazia

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: Dopo la socialdemocrazia

Messaggio  sandrocchio il Ven 30 Mar 2018 - 21:23

L'Occidente si è ritirato da quelle terre? Ha distribuito in lungo e in largo soldi che sistematicamente non gli sono stati restituiti? Basta! Si chiuda il rubinetto. Quei popoli possono decidere il proprio destino. Non rompano più i coglioni. Punto. Vogliono il nostro intervento? Vogliono essere aiutati? Ci si siede al tavolo e si discute, ma non sta scritto da nessuna parte che l'Occidente debba farsi carico dei loro problemi con i soldi degli occidentali, che poi non è che vivano nel deposito di zio Paperone. E' ora di cambiare registro, altro che "socialdemocrazia per tutti". Evito di fare il gesto dell'ombrello, perchè l'idea - bizzarra - parte comunque da una signora Very Happy
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dopo la socialdemocrazia

Messaggio  savita il Sab 31 Mar 2018 - 8:28

Sandrocchio, non sarà che confondi le socialdemocrazie moderne con il comunismo sovietico ?

Il concetto è cambiato nel tempo

" socialdemocrazia ... Inizialmente propugnata dai sostenitori di un socialismo vagamente ispirato al marxismo revisionista, in seguito ha finito per identificarsi con il socialismo riformista e con i fondamenti dell'economia keynesiana, accettando sostanzialmente il capitalismo. "
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15314
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dopo la socialdemocrazia

Messaggio  sandrocchio il Mer 4 Apr 2018 - 8:05

savita ha scritto:Sandrocchio, non sarà che confondi le socialdemocrazie moderne con  il comunismo sovietico ?

Il concetto è  cambiato nel tempo

" socialdemocrazia ... Inizialmente propugnata dai sostenitori di un socialismo vagamente ispirato al marxismo revisionista, in seguito ha finito per identificarsi con il socialismo riformista e con i fondamenti dell'economia keynesiana, accettando sostanzialmente il capitalismo. "
Ho scritto diverse volte che il marxismo per me non è più un problema. Lo considero un cadavere in putrefazione. No. Mi riferisco alla socialdemocrazia, un sistema capitalistico improntato sulla solidarietà verso i più deboli. Sta morendo il principio della solidarietà per far posto all'ertica della responsabilità. Se sei povero è colpa tua. Non devo svenarmi per assisterti. Questo, secondo me, sta succedendo. Chi fa sacrifici per portarsi a casa pane e companatico non ha più voglia di dividerlo. Il marxismo non c'entra un fico secco.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dopo la socialdemocrazia

Messaggio  sandrocchio il Mer 4 Apr 2018 - 8:08

Per dirla in soldoni: Meno tasse, più beni materiali. Meno sussidi pubblici, più consumi privati. Ciascuno pensi a se stesso. Chi non sa nuotare o impara o annega. Che cavolo c'entra il marxismo? No. Sta proprio morendo la socialdemocrazia. Sta morendo la sinistra moderna. Quella vecchio stampo è morta da un pezzo. C'è ogni tanto qualche simpatico sopravvissuto, ma non fa testo.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 14824
Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dopo la socialdemocrazia

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum