Di Maio apre al PD

Andare in basso

Di Maio apre al PD

Messaggio  sandrocchio il Sab 7 Apr 2018 - 8:50

Se è una mossa tattica, OK. Se davvero è convinto di governare col PD, questo Esecutivo nasce contro le indicazioni di voto degli elettori. E' evidente che il PD farà di tutto per "annacquare" la portata rivoluzionaria del voto. In questo momento la situazione appare incasinatissima, ma secondo me qualcuno bluffa. Il PD al governo - che sia col Cinquestelle o col centro-destra - vuol dire continuità con Renzi e Gentiloni. Dopo tutti i proclami lanciati dal Cinquestelle e dalla Lega in campagna elettorale, mi sembra assurdo. Assurdo che il PD, uscito demolito dalle elezioni, si ritrovi al Governo a causa dei dissapori fra la Lega e il Cinquestelle. Continuo a pensare che sia una mossa tattica per ottenere il massimo dal vero alleato di governo. Staremo a vedere. Nonostante tutto, credo che non ci siano alternative a un governo col Cinquestelle. Se poi tutto il centro-destra dovesse optare per il PD, sarebbe la fine della Lega.
avatar
sandrocchio
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 15106
Data d'iscrizione : 21.07.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Di Maio apre al PD

Messaggio  renzone il Sab 7 Apr 2018 - 10:59

sandrocchio ha scritto:Se è una mossa tattica, OK. Se davvero è convinto di governare col PD, questo Esecutivo nasce contro le indicazioni di voto degli elettori. E' evidente che il PD farà di tutto per "annacquare" la portata rivoluzionaria del voto. In questo momento la situazione appare incasinatissima, ma secondo me qualcuno bluffa. Il PD al governo - che sia col Cinquestelle o col centro-destra - vuol dire continuità con Renzi e Gentiloni. Dopo tutti i proclami lanciati dal Cinquestelle e dalla Lega in campagna elettorale, mi sembra assurdo. Assurdo che il PD, uscito demolito dalle elezioni, si ritrovi al Governo a causa dei dissapori fra la Lega e il Cinquestelle. Continuo a pensare che sia una mossa tattica per ottenere il massimo dal vero alleato di governo. Staremo a vedere. Nonostante tutto, credo che non ci siano alternative a un governo col Cinquestelle. Se poi tutto il centro-destra dovesse optare per il PD, sarebbe la fine della Lega.

Un'alleanza cinquestelle-pd significa ius soli, significa più clandestini ,sigifica perdere tempo dietro al matrimonio e adozione gay... alla prossima tornata nessuno sarà più in grado di distinguere i 5 stelle dai centri sociali di potere al popolo.
E ovviamente una rivoluzione col pd la fate a sticazzi, fate quello che comanda Renzi e sennò via Laughing

Per quel che riguarda Salvini, lui non ha chiuso la porta ai 5 stelle anzi...li aveva nominati come possibili alleati.
Ma per ora non ha la forza per poter fare ciò che vorrebbe, non può staccarsi dal cdx sennò di fronte ai 5 stelle conterebbe un cazzo.

Non ho capito però Di Maio, chiude a Forza Italia e al tempo stesso tiene aperta la porta al PD... a me non pare tanto coerente, ma condendi voi
avatar
renzone
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 10438
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

Re: Di Maio apre al PD

Messaggio  gus il Sab 7 Apr 2018 - 11:37

sandrocchio ha scritto:Se è una mossa tattica, OK. Se davvero è convinto di governare col PD, questo Esecutivo nasce contro le indicazioni di voto degli elettori. E' evidente che il PD farà di tutto per "annacquare" la portata rivoluzionaria del voto. In questo momento la situazione appare incasinatissima, ma secondo me qualcuno bluffa. Il PD al governo - che sia col Cinquestelle o col centro-destra - vuol dire continuità con Renzi e Gentiloni. Dopo tutti i proclami lanciati dal Cinquestelle e dalla Lega in campagna elettorale, mi sembra assurdo. Assurdo che il PD, uscito demolito dalle elezioni, si ritrovi al Governo a causa dei dissapori fra la Lega e il Cinquestelle. Continuo a pensare che sia una mossa tattica per ottenere il massimo dal vero alleato di governo. Staremo a vedere. Nonostante tutto, credo che non ci siano alternative a un governo col Cinquestelle. Se poi tutto il centro-destra dovesse optare per il PD, sarebbe la fine della Lega.

Quelli del PD sono afflitti da idiozie ma non sono maialini come il cavaliere. Salvini non può staccarsi dal nano e dai fascisti. Se nasce un governo deve per forza avere l'appoggio del PD.
avatar
gus
intrepido
intrepido

Messaggi : 4260
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Re: Di Maio apre al PD

Messaggio  oedipus il Sab 7 Apr 2018 - 12:09

gus ha scritto:
sandrocchio ha scritto:Se è una mossa tattica, OK. Se davvero è convinto di governare col PD, questo Esecutivo nasce contro le indicazioni di voto degli elettori. E' evidente che il PD farà di tutto per "annacquare" la portata rivoluzionaria del voto. In questo momento la situazione appare incasinatissima, ma secondo me qualcuno bluffa. Il PD al governo - che sia col Cinquestelle o col centro-destra - vuol dire continuità con Renzi e Gentiloni. Dopo tutti i proclami lanciati dal Cinquestelle e dalla Lega in campagna elettorale, mi sembra assurdo. Assurdo che il PD, uscito demolito dalle elezioni, si ritrovi al Governo a causa dei dissapori fra la Lega e il Cinquestelle. Continuo a pensare che sia una mossa tattica per ottenere il massimo dal vero alleato di governo. Staremo a vedere. Nonostante tutto, credo che non ci siano alternative a un governo col Cinquestelle. Se poi tutto il centro-destra dovesse optare per il PD, sarebbe la fine della Lega.


Quelli del PD sono afflitti da idiozie ma non sono maialini come il cavaliere. Salvini non può staccarsi dal nano e dai fascisti. Se nasce un governo deve per forza avere l'appoggio del PD.

Ma se il PD deve rinunciare a Renzi, anche i 3stellini dovrebbero rinunciare a qualcosa, tanto per certificare le loro buone intenzioni.
Perché mediazione e incontro non possono essere fatte unilateralmente.
E' vero lo riconosco, sono vecchio e ancora ragiono ideologicamente e a me un partito senza ideologia, un partito che si può alleare con tutti indifferentemente, mi ripugna.
Ma forse ormai anche il PD, che dobbiamo considerare come l'araba fenice della DC, non è più un partito ideologico.
Resta comunque l'ostacolo insormontabile degli sgarri e dei sberleffi che i 3stellini hanno fatto negli anni al PD e di riflesso anche agli italiani.
Cinque anni fa, sull'entusiasmo dell'affermazione, hanno fatto delle valutazioni sbagliate, hanno avuto l'alterigia di poter prendere il potere da soli, un po' come Berlusconi all'apice della carriera, e hanno fatto delle scelte discutibili in uno stato democratico, basato su alleanze e contratti politici.
Oggi, tutti noi, ne paghiamo le conseguenze.
avatar
oedipus
audace
audace

Messaggi : 652
Data d'iscrizione : 18.07.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Di Maio apre al PD

Messaggio  renzone il Sab 7 Apr 2018 - 13:34

Ma Di Maio ha tenuto conto dell'umore dei suoi elettori?
"lungo tutto l'arco del mese di marzo questa ipotesi (salvini - di maio) era ritenuta giusta e auspicabile dal 38% degli elettori (dal 58% dei supporter della Lega e dal 59% dei grillini).
Questa settimana il quadro si è leggermente modificato e la desiderabilità della soluzione a due è salita al 44%. A determinare il salto non è solo l'aumento dei consensi tra le fila degli elettori di Salvini (dal 58% al 61%) e Di Maio (dal 59% al 67%), ma è, innanzitutto, il salto avvenuto tra i sostenitori di Silvio Berlusconi, nelle cui fila il sostegno a un governo Lega-M5S passa dal 18% al46%".

"Tra gli elettori PD, invece, non si registrano cambiamenti e il sostegno a un'ipotesi di tal fatta resta sempre intorno al 20%.


ansa

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Secondo me tutto gioca  a favore dell'ipotesi lega-5 stelle, possibilmente con i fratelli d'italia
Berlusconi se ne deve annà

Ma su quale soluzione governativa scommetterebbero gli italiani? Il 43% dell'opinione pubblica, punterebbe su un governo Salvini-DiMaio. In subordine le scommesse andrebbero a finire su una soluzione istituzionale (38%), mentre meno quotata appare l'ipotesi di un esecutivo sostenuto dall'intero centrodestra in alleanza con i Pentastellati (28%). Bassissime, infine, le quotazioni su un esecutivo PD-M5S (10%). Se osserviamo le puntate scomponendole per elettorato, possiamo cogliere alcuni dati interessanti. Su un'ipotesi Lega-M5S, scommette il 58% dei fan grillini, mentre su un governo centrodestra-M5S, le puntate pentastellate scendono al 24%

"Promosso a pieni voti è Matteo Salvini - si legge nel sondaggio di Swg - . Il leader della Lega prende il 40% dei voti. Segue Luigi Di Maio che raccoglie il 35% di voti positivi. Terza in classifica Giorgia Meloni, con il 22%, mentre performano meno Silvio Berlusconi e Maurizio Martina (entrambi al 17%). Ultimo Pietro Grasso che raccoglie il 6% di voti positivi. Gli italiani promuovono l'atteggiamento dialogante e costruttivo del capo della Lega, mentre hanno qualche riserva (e qualche fastidio) sui leader che eccedono nei paletti e nei distinguo. Il messaggio del Paese è chiaro: fate un governo. Fatelo bene. Ma non mettete avanti gli interessi di partito a quelli del Paese".



Chiha reccie per intendere intenda
avatar
renzone
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 10438
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

Re: Di Maio apre al PD

Messaggio  oedipus il Sab 7 Apr 2018 - 13:53

renzone ha scritto:Ma Di Maio ha tenuto conto dell'umore dei suoi elettori?
"lungo tutto l'arco del mese di marzo questa ipotesi (salvini - di maio) era ritenuta giusta e auspicabile dal 38% degli elettori (dal 58% dei supporter della Lega e dal 59% dei grillini).
Questa settimana il quadro si è leggermente modificato e la desiderabilità della soluzione a due è salita al 44%. A determinare il salto non è solo l'aumento dei consensi tra le fila degli elettori di Salvini (dal 58% al 61%) e Di Maio (dal 59% al 67%), ma è, innanzitutto, il salto avvenuto tra i sostenitori di Silvio Berlusconi, nelle cui fila il sostegno a un governo Lega-M5S passa dal 18% al46%".

"Tra gli elettori PD, invece, non si registrano cambiamenti e il sostegno a un'ipotesi di tal fatta resta sempre intorno al 20%.


ansa

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Secondo me tutto gioca  a favore dell'ipotesi lega-5 stelle, possibilmente con i fratelli d'italia
Berlusconi se ne deve annà

Ma su quale soluzione governativa scommetterebbero gli italiani? Il 43% dell'opinione pubblica, punterebbe su un governo Salvini-DiMaio. In subordine le scommesse andrebbero a finire su una soluzione istituzionale (38%), mentre meno quotata appare l'ipotesi di un esecutivo sostenuto dall'intero centrodestra in alleanza con i Pentastellati (28%). Bassissime, infine, le quotazioni su un esecutivo PD-M5S (10%). Se osserviamo le puntate scomponendole per elettorato, possiamo cogliere alcuni dati interessanti. Su un'ipotesi Lega-M5S, scommette il 58% dei fan grillini, mentre su un governo centrodestra-M5S, le puntate pentastellate scendono al 24%

"Promosso a pieni voti è Matteo Salvini - si legge nel sondaggio di Swg - . Il leader della Lega prende il 40% dei voti. Segue Luigi Di Maio che raccoglie il 35% di voti positivi. Terza in classifica Giorgia Meloni, con il 22%, mentre performano meno Silvio Berlusconi e Maurizio Martina (entrambi al 17%). Ultimo Pietro Grasso che raccoglie il 6% di voti positivi. Gli italiani promuovono l'atteggiamento dialogante e costruttivo del capo della Lega, mentre hanno qualche riserva (e qualche fastidio) sui leader che eccedono nei paletti e nei distinguo. Il messaggio del Paese è chiaro: fate un governo. Fatelo bene. Ma non mettete avanti gli interessi di partito a quelli del Paese".



Chiha reccie per intendere intenda

Non sottovalutare il grande richiamo di voti che ha Berlusconi, che senza presentarsi e da condannato ha saputo trainare l'intera coalizione a un bel 37%.
Gli altri alleati questo non lo possono sottovalutare, Berlusconi è ancora il collante e il padrone della destra.
Ma poi, ve lo chiedo perché non lo so, i 3stelle e la Lega hanno la maggioranza?
avatar
oedipus
audace
audace

Messaggi : 652
Data d'iscrizione : 18.07.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Di Maio apre al PD

Messaggio  maserati il Sab 7 Apr 2018 - 15:51

renzone ha scritto:
Non ho capito però Di Maio, chiude a Forza Italia e al tempo stesso tiene aperta la porta al PD... a me non pare tanto coerente, ma condendi voi



qui per una volta devo dire che trovo ragionevole la posizione dei 5stelle:
berlusconi è un pregiudicato condanno per reati gravi, nonché più volte assolto per prescrizione da un bel po' di altri reati gravi.
nonché assolto da dei giudici con problemi di amnesia temporanea che temporaneamente dimenticatisi di essere stalinisti hanno deciso che Berlusconi non sapeva che la minorenne era minorenne.

Che Salvini e il PD contribuiscano da anni a mantenere in vita questo personaggio è un problema del PD e di Salvini, non certo dei 5stelle.
avatar
maserati
ardimentoso
ardimentoso

Messaggi : 7065
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Torna in alto Andare in basso

Re: Di Maio apre al PD

Messaggio  sandrocchio il Dom 8 Apr 2018 - 23:54

maserati ha scritto:
renzone ha scritto:
Non ho capito però Di Maio, chiude a Forza Italia e al tempo stesso tiene aperta la porta al PD... a me non pare tanto coerente, ma condendi voi




qui per una volta devo dire che trovo ragionevole la posizione dei 5stelle:
berlusconi è un pregiudicato condanno per reati gravi, nonché più volte assolto per prescrizione da un bel po' di altri reati gravi.
nonché assolto da dei giudici con problemi di amnesia temporanea che temporaneamente dimenticatisi di essere stalinisti hanno deciso che Berlusconi non sapeva che la minorenne era minorenne.

Che Salvini e il PD contribuiscano da anni a mantenere in vita questo personaggio è un problema del PD e di Salvini, non certo dei 5stelle.
Credo che il legame fra la Lega e Berlusconi sia più profondo di quanto si pensi. Ci fu un momento in cui la Lega rischiò di andare a fondo. Bossi abbandonò Berlusconi e si fidò del PD (o DS, come si chiamavano allora). Quando s'accorse di aver preso una cantonata, Berlusconi se lo riprese. E non mi meraviglierei se si scoprisse che Berlusconi alla Lega abbia pure "sganciato" qualcosa per aiutarla dal punto di vista finanziario, sempre nei momenti di difficoltà. Per Salvini non è facile mollare Berlusconi. C'è una storia dietro. Inoltre, come ha detto giustamente Renzone, se Salvini si sgancia da Berlusconi rompe la coializione e non può più puntare alla Presidenza del Consiglio. Ma se è veramente un politico, lo deve fare. Andare al Governo col Cinquestelle è una grande opportunità. Non è detto che gli si ripresenti.
avatar
sandrocchio
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 15106
Data d'iscrizione : 21.07.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Di Maio apre al PD

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum