Quando il pudore è nocivo

Andare in basso

Quando il pudore è nocivo

Messaggio  sandrocchio il Mer 11 Apr 2018 - 11:38

Ha fatto un'inchiesta la Gabanelli, per il provincialissimo Corrierone. Si tratta dei sex toys. giocattoli sessuali. Cominciano ad avere una certa diffusione, e la categoria che registra il maggior aumento nel consumo di questi beni è composta dalle donne fra i venti e i trent'anni. Molti di questi prodotti sono fabbricati in Cina, con materiali tutt'altro che sicuri, soprattutto se vengono a contatto con le mucose. Poichè si acquistano di nascosto, come un tempo si acquistava la carta igienica, nessuno ne parla. E poichè nessuno ne parla, in Italia la materia non è regolamentata. Sia chiaro, il mio intento non è moralistico. Anzi, secondo me è assolutamente legittimo che le persone sole che non amano fare sesso a pagamento, o le persone mal accompagnate (nel senso che il loro povero partner non riesce a soddisfarle) cerchino di compensare certe carenze. Ma che siano giocattoli sicuri. Bisogna cominciare a togliere la polvere da questi argomenti, perchè grazie al silenzio, alla morigeratezza, al pudore i cialtroni che fabbricano questi giocattoli con sostanze potenzialmente cancerogene hanno gioco facile. Sì ai sex toys, quindi, purché siano sicuri, e non procurino danni alla salute. Poi, ognuno nella propria camera da letto può fare il cavolo che gli pare. Ma la materia dev'essere regolamentata, se no il consumatore rischia grosso.
avatar
sandrocchio
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15067
Data d'iscrizione : 21.07.14

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum