Renzone loves gender fluidity

Andare in basso

Renzone loves gender fluidity

Messaggio  maserati il Sab 21 Lug 2018 - 11:27

oddio, se lo amerà ancora non lo sappiamo, intanto proponiamoglielo. Very Happy
e se poi dovesse piacergli potrà avanzare proposte didattiche alle scuole del trevigiano. Very Happy

avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 7065
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  renzone il Mar 24 Lug 2018 - 18:05

è un film horror?
avatar
renzone
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 10438
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  maserati il Mer 25 Lug 2018 - 6:07

renzone ha scritto:è un film horror?

no, è un vero travestito che va in una vera scuola a trasmettere la cultura del gender fluidity a bambine di sei anni.
avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 7065
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  savita il Mer 25 Lug 2018 - 6:16

Per capire, si potrebbe tradurre la lezioncina alle bambine in italiano ? Io ho afferrato poco.
E perchè ci sono solo bambine ?
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15491
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  maserati il Mer 25 Lug 2018 - 6:44

savita ha scritto:Per capire, si potrebbe tradurre  la lezioncina alle bambine in italiano ? Io ho afferrato poco.
E perchè ci sono solo bambine ?

mi pare che dica sostanzialmente alle bambine che una drag queen è una persona che molto normalmente accetta e manifesta il proprio lato femminile. Nel libro ci sono persone e animali che convivono serenamente nei disegni, compresa la drag queen.
perché ad ascoltare la lezione ci siano solo bambine e non ci siano maschi non lo so.
avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 7065
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  savita il Mer 25 Lug 2018 - 12:41

maserati ha scritto:
mi pare che dica sostanzialmente alle bambine che una drag queen è una persona che molto normalmente accetta e manifesta il proprio lato femminile. Nel libro ci sono persone e animali che convivono serenamente nei disegni, compresa la drag queen.
perché ad ascoltare la lezione ci siano solo bambine e non ci siano maschi non lo so.
A questo punto,  l'ipotesi più probabile che mi viene in mente è che  , anche se lo scopo della lezione era quello di insegnare ad accettare le diversità altrui e a non vergognarsi delle proprie, sia stato considerato  troppo pericoloso fare quella lezione a maschietti, cosa che avrebbe potuto essere intesa quasi come un suggerimento . Invece non mi pare che esista  lo speculare femminile di una drag queen . E nessuno ha mai avuto da ridire   se una bambina o anche una donna portano  i capelli corti  e indossano   pantaloni .
Però l'assenza di maschietti mi lascia comunque incuriosita
avatar
savita
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 15491
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  renzone il Gio 26 Lug 2018 - 9:46

savita ha scritto:
maserati ha scritto:
mi pare che dica sostanzialmente alle bambine che una drag queen è una persona che molto normalmente accetta e manifesta il proprio lato femminile. Nel libro ci sono persone e animali che convivono serenamente nei disegni, compresa la drag queen.
perché ad ascoltare la lezione ci siano solo bambine e non ci siano maschi non lo so.
A questo punto,  l'ipotesi più probabile che mi viene in mente è che  , anche se lo scopo della lezione era quello di insegnare ad accettare le diversità altrui e a non vergognarsi delle proprie, sia stato considerato  troppo pericoloso fare quella lezione a maschietti, cosa che avrebbe potuto essere intesa quasi come un suggerimento . Invece non mi pare che esista  lo speculare femminile di una drag queen . E nessuno ha mai avuto da ridire   se una bambina o anche una donna portano  i capelli corti  e indossano   pantaloni .
Però l'assenza di maschietti mi lascia comunque incuriosita


io non starei tanto a scrutare i dettagli, non è una cosa educativa e basta.
Cosa ci hanno guadagnato quelle bimbe da questa lezione?
Hanno visto un pagliaccio , potevano portarle al circo
avatar
renzone
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 10438
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  maserati il Gio 26 Lug 2018 - 12:38

renzone ha scritto:
savita ha scritto:
maserati ha scritto:
mi pare che dica sostanzialmente alle bambine che una drag queen è una persona che molto normalmente accetta e manifesta il proprio lato femminile. Nel libro ci sono persone e animali che convivono serenamente nei disegni, compresa la drag queen.
perché ad ascoltare la lezione ci siano solo bambine e non ci siano maschi non lo so.
A questo punto,  l'ipotesi più probabile che mi viene in mente è che  , anche se lo scopo della lezione era quello di insegnare ad accettare le diversità altrui e a non vergognarsi delle proprie, sia stato considerato  troppo pericoloso fare quella lezione a maschietti, cosa che avrebbe potuto essere intesa quasi come un suggerimento . Invece non mi pare che esista  lo speculare femminile di una drag queen . E nessuno ha mai avuto da ridire   se una bambina o anche una donna portano  i capelli corti  e indossano   pantaloni .
Però l'assenza di maschietti mi lascia comunque incuriosita


io non starei tanto a scrutare i dettagli, non è una cosa educativa e basta.
Cosa ci hanno guadagnato quelle bimbe da questa lezione?
Hanno visto un pagliaccio , potevano portarle al circo

chiariscimi una cosa: di dà fastidio che si tenga un corso che insegna ai bambini il rispetto e l'accettazione della diversità o ti dà fastidio soltanto il fatto che a tenere il corso ci sia un personaggio un po' clownesco?
Cioè se al posto della drag-queen ci fosse sta una distinta signora in tailleur a spiegare professionalmente che è perfettamente normale che una persona si riconosca in un sesso diverso da quello che aveva deciso madre natura, ti sarebbe andato bene?
avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 7065
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  renzone il Gio 26 Lug 2018 - 16:20

maserati ha scritto:
renzone ha scritto:
savita ha scritto:
maserati ha scritto:
mi pare che dica sostanzialmente alle bambine che una drag queen è una persona che molto normalmente accetta e manifesta il proprio lato femminile. Nel libro ci sono persone e animali che convivono serenamente nei disegni, compresa la drag queen.
perché ad ascoltare la lezione ci siano solo bambine e non ci siano maschi non lo so.
A questo punto,  l'ipotesi più probabile che mi viene in mente è che  , anche se lo scopo della lezione era quello di insegnare ad accettare le diversità altrui e a non vergognarsi delle proprie, sia stato considerato  troppo pericoloso fare quella lezione a maschietti, cosa che avrebbe potuto essere intesa quasi come un suggerimento . Invece non mi pare che esista  lo speculare femminile di una drag queen . E nessuno ha mai avuto da ridire   se una bambina o anche una donna portano  i capelli corti  e indossano   pantaloni .
Però l'assenza di maschietti mi lascia comunque incuriosita


io non starei tanto a scrutare i dettagli, non è una cosa educativa e basta.
Cosa ci hanno guadagnato quelle bimbe da questa lezione?
Hanno visto un pagliaccio , potevano portarle al circo

chiariscimi una cosa: di dà fastidio che si tenga un corso che insegna ai bambini il rispetto e l'accettazione della diversità o ti dà fastidio soltanto il fatto che a tenere il corso ci sia un personaggio un po' clownesco?
Cioè se al posto della drag-queen ci fosse sta una distinta signora in tailleur a spiegare professionalmente che è perfettamente normale che una persona si riconosca in un sesso diverso da quello che aveva deciso madre natura, ti sarebbe andato bene?

posso capire che una persona si riconosca in un sesso diverso, trovo disdicevole andare a turbare i bambini con queste cose ostentandole come fossero normalità.
Io non credo che ci sia nulla di educativo in questo.
Vada a fare il suo show in una assemblea di operai dopo il turno di lavoro in fonderia, e se possibile faccia anche lei qualche turno...poi vediamo se ha ancora voglia di cazz...ate
avatar
renzone
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 10438
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  maserati il Gio 26 Lug 2018 - 20:17

renzone ha scritto:
maserati ha scritto:
renzone ha scritto:
savita ha scritto:
maserati ha scritto:
mi pare che dica sostanzialmente alle bambine che una drag queen è una persona che molto normalmente accetta e manifesta il proprio lato femminile. Nel libro ci sono persone e animali che convivono serenamente nei disegni, compresa la drag queen.
perché ad ascoltare la lezione ci siano solo bambine e non ci siano maschi non lo so.
A questo punto,  l'ipotesi più probabile che mi viene in mente è che  , anche se lo scopo della lezione era quello di insegnare ad accettare le diversità altrui e a non vergognarsi delle proprie, sia stato considerato  troppo pericoloso fare quella lezione a maschietti, cosa che avrebbe potuto essere intesa quasi come un suggerimento . Invece non mi pare che esista  lo speculare femminile di una drag queen . E nessuno ha mai avuto da ridire   se una bambina o anche una donna portano  i capelli corti  e indossano   pantaloni .
Però l'assenza di maschietti mi lascia comunque incuriosita


io non starei tanto a scrutare i dettagli, non è una cosa educativa e basta.
Cosa ci hanno guadagnato quelle bimbe da questa lezione?
Hanno visto un pagliaccio , potevano portarle al circo

chiariscimi una cosa: di dà fastidio che si tenga un corso che insegna ai bambini il rispetto e l'accettazione della diversità o ti dà fastidio soltanto il fatto che a tenere il corso ci sia un personaggio un po' clownesco?
Cioè se al posto della drag-queen ci fosse sta una distinta signora in tailleur a spiegare professionalmente che è perfettamente normale che una persona si riconosca in un sesso diverso da quello che aveva deciso madre natura, ti sarebbe andato bene?

posso capire che una persona si riconosca in un sesso diverso, trovo disdicevole andare a turbare i bambini con queste cose  ostentandole come fossero normalità.
Io non credo che ci sia nulla di educativo in questo.
Vada a fare il suo show in una assemblea di operai dopo il turno di lavoro in fonderia, e se possibile faccia anche lei qualche turno...poi vediamo se ha ancora voglia di cazz...ate

scusa se insisto: vale anche per la distinta signora in tailleur che va a spiegare i bambini che certe scelte personali che non le ledono la sfera dei diritti altrui dovrebbero essere socialmente accettate?
io trovo che ci sia molto di educativo in questo.
avatar
maserati
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 7065
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : castellammare val trompia

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  Jeff Buckley il Ven 27 Lug 2018 - 9:33

renzone ha scritto:
savita ha scritto:
maserati ha scritto:
mi pare che dica sostanzialmente alle bambine che una drag queen è una persona che molto normalmente accetta e manifesta il proprio lato femminile. Nel libro ci sono persone e animali che convivono serenamente nei disegni, compresa la drag queen.
perché ad ascoltare la lezione ci siano solo bambine e non ci siano maschi non lo so.
A questo punto,  l'ipotesi più probabile che mi viene in mente è che  , anche se lo scopo della lezione era quello di insegnare ad accettare le diversità altrui e a non vergognarsi delle proprie, sia stato considerato  troppo pericoloso fare quella lezione a maschietti, cosa che avrebbe potuto essere intesa quasi come un suggerimento . Invece non mi pare che esista  lo speculare femminile di una drag queen . E nessuno ha mai avuto da ridire   se una bambina o anche una donna portano  i capelli corti  e indossano   pantaloni .
Però l'assenza di maschietti mi lascia comunque incuriosita


io non starei tanto a scrutare i dettagli, non è una cosa educativa e basta.
Cosa ci hanno guadagnato quelle bimbe da questa lezione?
Hanno visto un pagliaccio , potevano portarle al circo

Cosa ci hanno guadagnato?
Che la realtà di oggi, prevede di relazionarsi e di conoscere anche altri aspetti della personalità degli esseri umani, è una realtà che non si può cancellare se esiste.
Così come esiste la lega e quel bastardo di Salvini: è una realtà, purtroppo, e dunque per sconfiggerla devi conoscerla, in questo caso.
avatar
Jeff Buckley
Instancabile
Instancabile

Messaggi : 9700
Data d'iscrizione : 25.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  renzone il Ven 27 Lug 2018 - 9:49

Jeff Buckley ha scritto:
renzone ha scritto:
savita ha scritto:
maserati ha scritto:
mi pare che dica sostanzialmente alle bambine che una drag queen è una persona che molto normalmente accetta e manifesta il proprio lato femminile. Nel libro ci sono persone e animali che convivono serenamente nei disegni, compresa la drag queen.
perché ad ascoltare la lezione ci siano solo bambine e non ci siano maschi non lo so.
A questo punto,  l'ipotesi più probabile che mi viene in mente è che  , anche se lo scopo della lezione era quello di insegnare ad accettare le diversità altrui e a non vergognarsi delle proprie, sia stato considerato  troppo pericoloso fare quella lezione a maschietti, cosa che avrebbe potuto essere intesa quasi come un suggerimento . Invece non mi pare che esista  lo speculare femminile di una drag queen . E nessuno ha mai avuto da ridire   se una bambina o anche una donna portano  i capelli corti  e indossano   pantaloni .
Però l'assenza di maschietti mi lascia comunque incuriosita


io non starei tanto a scrutare i dettagli, non è una cosa educativa e basta.
Cosa ci hanno guadagnato quelle bimbe da questa lezione?
Hanno visto un pagliaccio , potevano portarle al circo

Cosa ci hanno guadagnato?
Che la realtà di oggi, prevede di relazionarsi e di conoscere anche altri aspetti della personalità degli esseri umani, è una realtà che non  si può cancellare se esiste.
Così come esiste la lega e quel bastardo di Salvini: è una realtà, purtroppo, e dunque per sconfiggerla devi conoscerla, in questo caso.

ma io mica voglio distruggere gli orecchioni...basta che girino alla larga, che me frega
avatar
renzone
Fuori controllo
Fuori controllo

Messaggi : 10438
Data d'iscrizione : 13.07.11
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

Re: Renzone loves gender fluidity

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum