CENTOPASSI
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Da qualche parte la poesia ...

Pagina 2 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Sab 16 Lug 2011 - 22:48

Non sono io

Non sono io
sono colui che cammina accanto a me
senza che io lo veda,
che, a volte, sto per vedere,
e che, a volte, dimentico.
Colui che tace, sereno, quando parlo,
colui che perdona, dolce, quando odio,
colui che passeggia là dove non sono,
colui che resterà qui quando morirò.


Juan Ramòn Jiménez
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Sab 16 Lug 2011 - 22:52

NON HO CHIUSO LE TENDINE

Non ho chiuso le tendine,
guarda dritto nella stanza.
Perché non puoi fuggire
oggi sono così allegra.
Dimmi pure svergognata,
scagliami i tuoi sarcasmi:
sono stata la tua insonnia,
la tua angoscia sono stata.


1916

Anna Achmatova
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  zerlina il Dom 17 Lug 2011 - 0:53

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 174b774e8d5809ead25abd2c9c6f64c9senzastoria

A metà, nel vuoto dopo la parola
entrare come mani, le vene tese fino al solco
verso i chilometri dentro la memoria,
il respiro di quando si era bambini,
la terra aperta, l’orto fin dove la sera.
Un buio meridiano, un silenzio mimetico
quando l’attesa ha qualcosa di oscuro
come l’oroscopo, la sfioritura dopo la cosa taciuta.
Il niente è questo suono lontano,
un avviso di insufficienza,
forse il patire che si porta dentro,
una sembianza di coniglio.
Muoversi come fanno gli alberi, i cerchi dentro il volo,
stare fuori dalla Storia, avere un tempo
senza tempo, una misura mai stata, un posto.

Iole Toini
zerlina
zerlina
coraggioso
coraggioso

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  zerlina il Dom 17 Lug 2011 - 1:03

Caffè all'aperto


Pioviggina un pò

ma non abbastanza perchè si possa proprio

chiamarla pioggia

e noi lentamente ci bagnamo

ma non abbastanza perchè valga proprio

la pena di parlarne

e un pò ci innamoriamo

ma non abbastanza perchè si possa proprio

chiamarlo amore.


Henrik Nordbrandt
zerlina
zerlina
coraggioso
coraggioso

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  zerlina il Dom 17 Lug 2011 - 18:02

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Acqua%20alta,%2060%20x%2070%20cm




Somiglia al mare questo dirsi cose.
Nelle voci che si toccano, il blu
dell’onda che lega l’acqua al vento,
come ossa alla terra.
Profondissimo silenzio canta il sangue
quando nessun grido confina l’angoscia
e la pietà rimanda l’urlo del fondale.
Ci sorregge il volo degli alberi.
Cose mute aprono al suono della pioggia,
alla zolla ossigenata dalla neve.
Somiglia e non somiglia. Nessun tempo.
Nessun tempo fa del vuoto il sole.
Come un’onda, il cielo sopravviene
quando tutto è smarrimento, quando il bianco
recita il codice segreto delle piante
che arano le vene a nuovo verde.

Iole Toini


zerlina
zerlina
coraggioso
coraggioso

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Dom 17 Lug 2011 - 18:09

Superficialità! – Caro peccato,
Compagna mia e nemica mia carissima!
Tu versasti il sorriso nei miei occhi,
E la mazurka in tutte le mie vene.

Da te ho imparato a non tener l'anello,
Non m'avrebbe la vita presa in sposa!
A cominciare a caso, dalla fine,
E a finire però sempre daccapo.
A essere fuscello, e essere acciaio,
In questa vita, in cui si può sì poco...
A scioglier la tristezza con la cioccolata,
E a sorridere in viso a chiunque passa!


Marina Ivanovna Cvetaeva
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Dom 17 Lug 2011 - 18:32

Gerico

È raro sentire cantare in strada
molto più raro sentire fischiare
o fischiettare
se qualcuno lo fa
l'aria sembra fargli spazio
ti sembra che un refolo muova
la flora dei tuoi pensieri
ti metta dove prima non eri;
ma come passa chi fischia
la noia stende le vertebre al sole
e tu rientri dov'eri
dietro il douglas dei serramenti
dentro il livore
degli appartamenti
al tango delle dita sul tavolo ti chiedi
da quali trombe scosse
scrollate le mura
per quali brecce potremo vedere
– fresca –
come un sogno appena sbucciato
la terra che calpesteremo, allegri.


Pierluigi Cappello
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  anonimo veneziano il Lun 18 Lug 2011 - 23:15

Tanti Dicono di Notte Buonanotte

Tanti dicono di notte buonanotte:
io dico buonanotte quando è giorno.
Mi dice arrivederci chi va via.
Rispondo ancora buonanotte, io.
Perchè il distacco, quello si è la notte,
e la presenza, nient'altro che l'alba:
quel colore di porpora nel cielo
che si chiama mattino.

Emily Dickinson
anonimo veneziano
anonimo veneziano
audace
audace

Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 13.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  zerlina il Mar 19 Lug 2011 - 17:34

Elle se refuse toujours à comprendre, à entendre,
Elle rit pour cacher sa terreur d’elle-même.
Elle a toujours marché sous les arches des nuits
Et partout où elle a passé
Elle a laissé
L’empreinte des choses brisées.
(Paul Eluard)


Lei si rifiuta sempre di capire, d'intendere,
ride per nascondere il terrore di se stessa.
ha sempre camminato sotto le arcate delle notti
e dovunque è passata
ha lasciato
L'impronta delle cose spezzate.
zerlina
zerlina
coraggioso
coraggioso

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  zerlina il Gio 21 Lug 2011 - 10:35

Spiaggia di sera

Così sbiadito a quest'ora
lo sguardo del mare,
che pare negli occhi
(macchie d'indaco appena
celesti)
del bagnino che tira in secco
le barche.

Come una randa cade
l'ultimo lembo di sole.

Di tante risa di donne,
un pigro schiumare
bianco sull'alghe, e un fresco
vento che sala il viso
rimane.


Giorgio Caproni
zerlina
zerlina
coraggioso
coraggioso

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  zerlina il Sab 23 Lug 2011 - 23:57

In pena

In pena per un cielo infranto
per la pioggia che ci bagnerà
vado pensando alla gioia grande
che se vorremo ci prenderà.

Tra dovere ed inquietudine
esita questa vita rude.
(È una molto grande pena
confessarlo, ora)

Qui ogni cosa odora d'erba.
Su tutto il cielo, in cielo, il volo delle rondini
ci distrae, ci fa pensare...
Io penso una speranza quieta.

Paul Eluard
zerlina
zerlina
coraggioso
coraggioso

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Dom 24 Lug 2011 - 11:10

Assenza

Assenza,
più acuta presenza.
Vago pensier di te
vaghi ricordi
turbano l’ora calma
e il dolce sole.
Dolente il petto
ti porta,
come una pietra
leggera.


Attilio Bertolucci
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  anonimo veneziano il Dom 24 Lug 2011 - 19:03


Io ti amo
e se non ti basta
ruberò le stelle al cielo
per farne ghirlanda
e il cielo vuoto
non si lamenterà di ciò che ha perso
che la tua bellezza sola
riempirà l'universo
Io ti amo
e se non ti basta
vuoterò il mare
e tutte le perle verrò a portare
davanti a te
e il mare non piangerà
di questo sgarbo
che onde a mille, e sirene
non hanno l'incanto
di un solo tuo sguardo
Io ti amo
e se non ti basta
solleverò i vulcani
e il loro fuoco metterò
nelle tue mani, e sarà ghiaccio
per il bruciare delle mie passioni
Io ti amo
e se non ti basta
anche le nuvole catturerò
e te le porterò domate
e su te piover dovranno
quando d'estate
per il caldo non dormi
E se non ti basta
perché il tempo si fermi
fermerò i pianeti in volo
e se non ti basta
vaffanculo

Stefano Benni
anonimo veneziano
anonimo veneziano
audace
audace

Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 13.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Mer 27 Lug 2011 - 13:08

Quando tu avrai un passato,
Yvonne, ti accorgerai che cosa
curiosa che è. Prima di tutto, ce
ne sono angoli interi, di frane:
dove non c'è più niente. Altrove
erbacce che sono cresciute a
casaccio, e non ci si capisce più
niente neppure lì. E poi ci sono
posti che ci sembrano così belli
che uno se li rivernicia tutti
gli anni, una volta d'un colore, una
volta d'un altro. E lì la cosa
finisce per non somigliare più per
niente a quella che era. Senza
contare quello che uno ha creduto
molto semplicemente e senza
mistero quando è successo, e che
poi anni dopo si scopre che non
è tanto chiaro come sembrava,
così come alle volte tu passi tutti
i giorni davanti a un'affare
qualunque senza farci caso e poi
tutt'a un tratto te ne accorgi.


Raymond Queneau

.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Mer 27 Lug 2011 - 22:53

Al Round Pound

Guardi te stessa. Ed anche chi ti guarda.
Uno spettro sul muro del giardino.
Uno è lo spettro e l'altra, sì, sei tu -
sempre che entrambi esistiate davvero.

Che strano esser qualcuno dietro un volto,
avere un nome e sapere che è il tuo,
trovarsi in questo angolo di verde.
Una chiocciola osservi: avanza e sosta.

Tu stai seduta, e ti domandi quieta
fino a quando. Ti muovi? No, rimani.
Ignoto è il tessitore dell'ordito.
Scivola via un minuto dopo l'altro.


Wendy Cope
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Mer 27 Lug 2011 - 22:57

Notizie sull'acqua

Sta nella nuvola e nel pozzo,
nella neve e nella noce di cocco,
negli occhi e nel fiume,
nell’arcobaleno e nel lago,
nel ghiaccio e nel vapore della pentola sul fuoco,
nella bocca.
È la maggioranza della superficie.
È la maggioranza del corpo.
Una persona è acqua che cammina, dall’acqua di placenta all’acqua del sudario.
In ebraico è plurale, màim, acque.
In francese è una vocale sola, eau, ô.
In greco e in tedesco è neutra.
In russo e nelle latine è femminile.
Dal fondo del pozzo avverte il terremoto.
Fa tremare il ramo scortecciato in mano al rabdomante.
La sua avventura chimica è prodigio, ossigeno più idrogeno,
ad accostarli, esplodono.
Spegne fuoco, anche quello dei vulcani.
Fa il pane, fa la pasta.
È nel bianco e nel rosso dell’uovo. È nella sua buccia.
È nella carta e nel vino, nelle ciliege e nelle comete.
Chi la spreca verrà assetato.
Ho visto città al buio andare coi secchi al fiume,
ho visto Mostar e Belgrado.
Ho visto il Danubio avvelenato dalle rovine di Pancevo.
Chi sporca l’acqua verrà sporcato.
Secondo Geremia la voce di lod/Dio è chiasso di acque nei cieli.
Giusta sarà la sorpresa di chi ascolterà la prima domanda, appena morto:
«Quant’acqua hai versato?».
Ognuno di noi sarà pesato a gocce.


Erri De Luca
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Mer 27 Lug 2011 - 23:06

Piccoli sogni

Il camionista accende la radio
e cala la notte,
le luci sulla strada sono come i sogni,
si avvicinano adagio e quando arrivano
tornano ad andarsene.

Nella cabina c’è il poster della ragazza di Playboy,
lei lo guarda fisso, non lo lascia dormire,
lui sa che queste non sono grandi cose,
ma sono i suoi sogni,
quei piccoli sogni che aiutano anche loro a vivere.

Lei ha appeso una foto mia sopra il letto,
io so che a suo padre non piace, ma resto lì,
crocifisso sulla parete senza poter far nulla,
mi limito a guardarla fisso quando va a dormire.
Lei sa molto bene che queste non sono le grandi cose,
ma sono i suoi sogni,
quei piccoli sogni che aiutano anche loro a vivere.

Mia madre metteva fiori alla foto di papà
e lo guardava fissamente prima di dormire,
lei sapeva che quelle non erano grandi cose,
ma era il suo sogno,
quei piccoli sogni che aiutano anche loro a vivere.

Ho un cappello, una paio di stivali, il mio amore e la mia
chitarra,
lei mi guarda fisso e non voglio dormire,
so che non sono grandi cose, ma sono i miei sogni,
quei piccoli sogni che mi aiutano anche loro a vivere.

E così mi perdo camminando
quando cala la notte,
le luci della strada sono come i sogni,
si avvicinano lentamente e quando arrivano ritornano via
sono i piccoli sogni che aiutano anche loro a vivere,
aiutano a vivere.


Carlos Varela
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Ven 29 Lug 2011 - 22:28

Nulla è in regalo -


Nulla è in regalo, tutto è in prestito.
Sono indebitata fino al collo.
Sarò costretta a pagare per me
con me stessa,
a rendere la vita in cambio della vita.

È così che è stabilito,
il cuore va reso
e il fegato va reso
e ogni singolo dito.

È troppo tardi per impugnare il contratto.
Quanto devo
Mi sarà tolto con la pelle.

Me ne vado per il mondo
tra una folla di altri debitori.
Su alcuni grava l'obbligo
di pagare le ali.
Altri dovranno, per amore o per forza,
rendere conto delle foglie.

Nella colonna Dare
ogni tessuto che è in noi.
Non un ciglio, non un peduncolo
da conservare per sempre.

L'inventario è preciso,
e a quanto pare
ci toccherà restare con niente.

Non riesco a ricordare
dove, quando e perchè
ho permesso che aprissero
questo conto a mio nome.

La protesta contro di esso
la chiamiamo anima.
E questa è l'unica voce
che manca nell'inventario.


Wislawa Szymborska
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  anonimo veneziano il Sab 30 Lug 2011 - 13:57

Wassily Kandinsky
Blu di cielo

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Bludicielo


Il cielo

Da questo bisogna cominciare: dal cielo.
Finestra senza parapetto, senza intelaiature, senza vetri.
Un’apertura e nulla oltre,
solo amplitudine.
Non devo attendere una notte serena,
né alzare la testa,
per osservare il cielo.
Il cielo l’ ho dietro le spalle, sottobraccio e sulle palpebre.
Il cielo mi avvolge ermeticamente
e mi solleva da sotto.

Persino le montagne più alte
non sono più vicine al cielo
delle valli più fonde.
In nessun posto c’è più cielo
che in un altro.
Il cielo opprime ugualmente
le nuvole e le tombe.
La talpa è assunta in cielo
come la civetta che agita le ali.
qualsiasi cosa che cada in un abisso
cade di cielo in cielo.

Aride, fluide, rocciose,
infiammate ed aeree,
regioni celesti, briciole di cielo,
folate di cielo e cataste.
Il cielo è onnipresente
anche nelle oscurità sottopelle.
Divoro il cielo e lo secerno.
Sono una trappola intrappolata,
un abitante abitato,
un abbraccio abbracciato,
una domanda in risposta a una domanda.

Dividendo il cielo dalla terra
non si pensa in modo appropriato
a questa totalità.
È solo un modo per vivere
presso un indirizzo più esatto,
più facile da trovare,
se dovessero cercarmi.
I miei segni particolari
sono l’estasi e la disperazione.

Wislawa Szymborska
anonimo veneziano
anonimo veneziano
audace
audace

Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 13.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Sab 6 Ago 2011 - 14:32

Anche quando sembra che la giornata

sia passata come un'ala di rondine,

come una manciata di polvere

gettata e che non è possibile

raccogliere e la descrizione

il racconto non trovano necessità

né ascolto, c'è sempre una parola

una paroletta da dire

magari per dire

che non c'è niente da dire.



Patrizia Cavalli
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  ema il Sab 6 Ago 2011 - 15:01

.dulcamara. ha scritto:
c'è sempre una parola
una paroletta da dire
magari per dire
che non c'è niente da dire.

Patrizia Cavalli

Smile
metto sempre solo una faccina che sorride
quando qualcosa mi piace e penso che non ci sia bisogno di parole
tu che ne pensi?
dici che una faccina basta per riassumere un mucchio di pensieri?
tempi moderni...le emoticons
ema
ema
audace
audace

Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 14.07.11
Località : montecatini terme

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Sab 6 Ago 2011 - 20:57

ema ha scritto:
.dulcamara. ha scritto:
c'è sempre una parola
una paroletta da dire
magari per dire
che non c'è niente da dire.

Patrizia Cavalli

Smile
metto sempre solo una faccina che sorride
quando qualcosa mi piace e penso che non ci sia bisogno di parole
tu che ne pensi?
dici che una faccina basta per riassumere un mucchio di pensieri?
tempi moderni...le emoticons

Penso che anche una faccina sia qualcosa da dire,
anzi, visto che è una faccia "fa" senza dire oppure aspetta che qualcuno le dica qualcosa mentre lei fa. Very Happy


.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Gio 18 Ago 2011 - 0:17

Gabriel Péri

Un uomo è morto e aveva a sua difesa
Solo le braccia che apriva alla vita
Un uomo è morto e aveva per sua via
Solo quella dove s'odiano i fucili
Un uomo è morto e continua la lotta
Contro morte contro silenzio.

Perché tutto quel che volle
Anche noi l'abbiamo voluto
Noi lo vogliamo oggi
Che la gioia sia luce nel fondo
Degli occhi nel fondo del cuore
E la giustizia sul mondo

Ci sono parole che fan vivere
E sono parole innocenti
La parola calore la parola fiducia
Giustizia amore e la parola libertà
La parola figlio e la parola gentilezza
Certi nomi di fiori certi nomi di frutti

La parola coraggio la parola scoprire
E la parola fratello e la parola compagno
E certi nomi di luoghi e paesi
E certi nomi di donne e d'amici
E con questi Péri

Péri è morto per quel che ci fa vivere
E diamogli del tu gli hanno spezzato il petto
Ma grazie a lui ci conosciamo meglio
E diamoci del tu la sua speranza è viva.



Paul Eluard
(trad. di Franco Fortini)
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Gio 18 Ago 2011 - 0:21

Mandolinata


Mi levigo
come un marmo
di passione


Giuseppe Ungaretti
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  .dulcamara. il Mar 6 Set 2011 - 22:57

Distacco

Dalla soglia un uomo guarda,
la casa non riconosce.
La partenza di lei fu come fuga.
Ovunque tracce di scompiglio.

Dappertutto nelle stanze il caos.
La portata della devastazione egli
non vede a causa delle lacrime
e di un attacco di emicrania.

Negli orecchi dal mattino un rumore.
Ricorda o sogna?
E perché nella mente sempre più
gli s'insinua il pensiero del mare?

Quando ai vetri attraverso la brina
non si vede la luce di dio,
doppiamente l'angoscia ineluttabile
somiglia alla solitudine del mare.

Gli era così cara
con ogni lineamento,
come al mare vicine le rive
con la linea tutta della risacca.

Come i giunchi sommerge
la piena dopo il fortunale,
sono scomparsi sul fondo della sua anima
i tratti e le forme di lei.

In anni di travagli, in tempi ,
di vita impensabile
fu a lui su dal fondo sospinta.
dall'onda della sorte.

Tra ostacoli innumeri,
superando i pericoli,
l'onda la portava, portava
e strettamente congiunse.


Boris Pasternak
.dulcamara.
.dulcamara.
insuperabile
insuperabile

Messaggi : 20485
Data d'iscrizione : 12.07.11

Torna in alto Andare in basso

Da qualche parte la poesia ... - Pagina 2 Empty Re: Da qualche parte la poesia ...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum